Il portale delle costruzioni in acciaio in Italia
CREDITS
COMMITTENTE: Palladio Immobiliare srl (generale), J&A Consultants Italia (sale cinematografiche, per UCI CINEMAS PALLADIO)
PROGETTO PRELIMINARE (sale cinematografiche): Benjamin Feldtkeller – DW9
PROGETTO STRUTTURALE: Faces Engineering srl - Ing. Alberto Ferrari
DL GENERALE: Arch. Claude Vansteelwinkel - Starching srl
DL STRUTTURE: Holzner & Bertagnolli Engineering srl - Ing. Claudio Bertagnolli
GENERAL CONTRACTOR: Energineering and Management Soluzioni srl
COSTRUTTORE METALLICO SALE CINEMATOGRAFICHE: MAP spa
COSTRUTTORE METALLICO SCALE DI SICUREZZA: Effevi srl
IMMAGINI: Faces Engineering, Effevi

PALLADIO CENTER

DISEGNI E CANTIERE
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
FOTO
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Nella provincia di Vicenza, all’interno del Centro Commerciale Palladio, punto di riferimento per lo shopping di questo ambito territoriale, è stato realizzato un significativo intervento in corrispondenza di una porzione del fabbricato esistente in struttura prefabbricata con pilastri e travi isostatici ed impalcati a tegoli pi-greco con cappa collaborante. Il progetto ha previsto la rimozione di una quota parte di copertura dell’edificio esistente e la ricostruzione della stessa in carpenteria metallica, innalzando la quota di circa 5 metri, per la realizzazione di cinque nuove sale cinema. La nuova struttura interamente in carpenteria metallica poggia su colonne in acciaio vincolate a quelle esistenti e si compone di tre livelli. Gli impalcati dell’area impianti, della copertura e dei locali proiezioni sono stati realizzati con un getto di c.ls. su lamiera grecata collaborante in acciaio poggiante direttamente sulle travi metalliche sottostanti, con soletta di spessore totale pari a 12 cm.
Il sistema misto acciaio-cls è garantito da una connessione a pioli tipo Nelson saldati sulla piattabanda superiore dei profili metallici. Questa modalità di posa della lamiera grecata, soddisfa pienamente i requisiti di qualità, leggerezza e resistenza, contenendo i costi.

Il dimensionamento delle travi metalliche di sostegno è stato opportunamente studiato al fine di evitare la puntellazione in fase di getto, soluzione che ha ridotto notevolmente i tempi di realizzazione. Sul piano della copertura sono stati integrati dei controventi orizzontali, necessari a creare il piano rigido per le azioni quali sisma e vento. L’intera nuova struttura è stata sviluppata tenendo conto della reale disposizione geometrica degli elementi e dei mutui vincoli interni ed esterni ed al fine di non trasferire sollecitazioni flettenti alle sottostrutture esistenti, le colonne sono incernierate al piede ed incastrate alla sommità alle travi metalliche principali della copertura. Numericamente sono 300 le tonnellate di carpenteria metallica impiegata per la realizzazione delle sale ed a sostegno della copertura, e 2.700 i metri quadri di lamiere grecate.

Nell’ambito della ristrutturazione del centro commerciale sono state realizzate varie scale a servizio delle rispettive uscite di sicurezza. 110 tonnellate di elementi in acciaio zincato, prodotti in conformità alla norma UNI EN 1090 secondo la classe di esecuzione EXC3 vanno a completare l’intervento di sopraelevazione del complesso, consentendo l’accessibilità alle sale cinematografiche. Articolate sia in pianta che in elevazione, in considerazione di una preesistenza che ha permesso tolleranze costruttive minime, le scale, comprendono ballatoi di comunicazione con nuove aperture realizzate lungo il perimetro dell’edificio.
Un intervento tailor-made studiato per rispettare le ristrette tempistiche di cantiere, e che in fase di messa in opera delle scale ha visto l’impiego di una autogrù con braccio fino a 60 m, in un’area di cantiere dagli spazi molto limitati, non potendo sfruttare l’area parcheggio del centro commerciale che è sempre rimasto aperto durante i lavori.

Federica Calò

Prodotti e Soluzioni