Il portale delle costruzioni in acciaio in Italia
CREDITS
COMMITTENTE: Spinola Development Company (Tumas Group)
PROGETTO ARCHITETTONICO E STRUTTURALE (preliminare): De Micoli & Associates
PROGETTO STRUTTURALE ESECUTIVO E COSTRUTTIVO, COSTRUTTORE METALLICO E FACCIATE: PICHLER Projects srl
FOTOGRAFIE: Michele Agius, PICHLER Projects (cantiere), Oskar da Riz (finito)

Portomaso Tower

DISEGNI E CANTIERE
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
FOTO
 
 
 
 
 
 
 
Sorge sul sedime del Portomaso cafè e di fianco all’edificio più alto dell’isola di Malta – la Portomaso Business Tower – il nuovo multipiano uso uffici che prende lo stesso nome del “fratello” adiacente. La nuova torre si sviluppa in altezza, su 11 piani fuori terra più 5 interrati ma a rendere caratteristico il progetto è la particolare forma a spinnaker.La planimetria del lotto e la ristrettezza degli spazi, in un’area densamente popolata da alberghi e spazi commerciali, ha richiesto un edificio leggero e non opprimente, con i piani che si fanno via via più sottili dal livello terra alla sommità. I lavori hanno previsto in primo luogo la demolizione del vecchio locale e il rinforzo delle fondazioni mediante nuovi plinti al livello -5; successivamente è iniziata la posa delle strutture in acciaio che ha richiesto soli 7 mesi. La torre è caratterizzata da elementi portanti in carpenteria metallica in grado di seguire le forme arrotondate del progetto. Dal nucleo in c.a. posto sul retro dell’edificio e che funge da “albero” della vela si sviluppa una maglia strutturale in profili d’acciaio in parte laminati a sezione aperta in parte ottenuti da saldatura; con gli elementi di fissaggio e secondari il peso complessivo della carpenteria metallica è di circa 1.200 tonnellate. A formare la base, da cui si dipanano le strutture, sono 14 colonne in acciaio realizzate in profili composti saldati ai livelli inferiori e in laminati aperti a quelli superiori.
Le funzioni controventanti sono demandate al nucleo scale e ad un setto anteriore, oltre a puntoni tipo “McAlloy” posti ad ogni piano. I 12 solai d’interpiano sono in lamiere grecate con getto collaborante e una superficie totale di 7.500 mq. Sorgendo in prossimità del mare, con una classe di corrosività pari a C3, le strutture esposte hanno previsto un trattamento di zincatura a caldo per una durabilità superiore ai 15 anni.

Ciascun piano dell’edificio presenta terrazzamenti con parapetti in acciaio inossidabile; su ogni livello sono disposti montanti e traversi in acciaio che formano un reticolo visivamente accattivante e dall’aspetto dinamico. L’accesso ai balconi esterni è garantito da una scala di servizio realizzata in acciaio zincato a caldo e piano di calpestio in lamiera mandorlata. Le facciate continue sono costituite da 1.750 mq di vetrate con stratigrafia che prevede esternamente un vetro temprato, intercapedine di 16 mm con gas Argon e vetro interno in lastra stratificata 6+6 mm per una trasmittanza termica Uw pari a 1,1 W/mqK. Un’altra porzione di facciata (512 mq) è di tipo REI60 con un pacchetto di stratigrafia che consente una medesima trasmittanza termica delle porzioni non REI.
A livello distributivo la Portomaso Tower ospita uffici a partire dal primo piano, mentre al pianterreno si è voluta conservare la vocazione commerciale della preesistenza dando spazio ad un nuovo ristorante. I piani interrati ospitano parcheggi, un supermercato e un centro commerciale.

Lorenzo Fioroni

Prodotti e Soluzioni