Il portale delle costruzioni in acciaio in Italia

25 MARZO 2019

 

 
BANDI

 

A32 TORINO-BARDONECCHIA, APPALTO DA 12,7 MILIONI PER ADEGUARE IL VIADOTTO BUSSOLENO. DOMANDE ENTRO IL 1° APRILE.
Sitaf - Società italiana traforo autostradale del Fréjus A32 Torino-Bardonecchia - manda in gara gli interventi di adeguamento sismico delle carreggiate di salita e di discesa, mediante sostituzione dell'impalcato, del viadotto Bussoleno. Si tratta di un intervento dal valore di 12.764.739 euro. Per l'adeguamento strutturale ed il ripristino funzionale dell'opera vengono previsti i seguenti interventi, su entrambe le carreggiate: rimozione degli impalcati esistenti; rifacimento del piano appoggi e baggioli pile; rifacimento paraghiaia; baggioli spalle e rinforzo spalla; trattamento protettivo zone di nuova esecuzione o di zone non degradate pile e spalle; ripristino profondo del copriferro su spalle e pile; sostituzione impalcati. La categoria prevalente richiesta è la OG3 per un importo di 5 milioni. Il cantiere avrà una durata di 582 giorni.
Documenti di gara 


TRIESTE, PROGETTAZIONE DA 1,6 MILIONI PER IL NUOVO MUSEO DEL MARE. SCADENZA  09
 APRILE.
A Trieste parte la gara di ingegneria e architettura per realizzare il nuovo Museo del Mare. L'amministrazione comunale, con un bando dal valore di 1.633.157 euro, assegna il servizio di progettazione definitiva, esecutiva e coordinamento per la sicurezza in fase di progettazione dell'area espositiva nel comprensorio del Porto Vecchio.Il museo sarà ospitato nel magazzino 26: occuperà una superficie di 19.000 mq, suddivisa su quattro piani, sui 42.500 mq complessivi dell'intero M26.
Documenti di gara 


SETTIMO TORINESE, APPALTO DA 13,8 MILIONI PER LA CONCESSIONE DEL NUOVO PALASPORT. LE OFFERTE DOVRANNO PERVENIRE ENTRO IL 10 APRILE.
Al via l'appalto da 13,8 milioni per l'esecuzione dei lavori di realizzazione e concessione trentennale per la successiva gestione del nuovo palazzetto dello sport di Settimo Torinese. A promuovere la gara è Patrimonio Città di Settimo Torinese su progetto dell'architetto Stefano Longhi. L'intervento prevede la realizzazione di un ampio corpo centrale con un'altezza totale di circa 15 metri, che conterrà la palestra maggiore con relative tribune per 1.200 spettatori, incorniciato da volumi minori che accolgono ambienti a completamento della dotazione sportiva, quali palestre di muscolazione, spogliatoi, sale mediche, sale conferenze, bar, ristorante. La nuova struttura si caratterizzerà di uno stile architettonico semplice, razionale e pulito, dove la forma segue sostanzialmente l'effettiva funzione dell'oggetto con linee ortogonali sia in pianta che nei prospetti.
Documenti di gara 


MESTRE, APPALTO DA 20,5 MILIONI PER LE SEDI DI CAMERA DI COMMERCIO E STAZIONE SPERIMENTALE DEL VETRO. LE OFFERTE DOVRANNO PERVENIRE ENTRO IL 12 APRILE.
Va in gara a Mestre la nuova sede della Camera di Commercio di Venezia Rovigo. È stato pubblicato il bando da 20,571 milioni per la realizzazione di due edifici direzionali a servizio della Camera di Commercio e della Stazione sperimentale del vetro in via Torino. Il cantiere avrà una durata di 900 giorni. L'intervento punta a essere un modello di rigenerazione urbana e edilizia sostenibile. La superficie complessiva dei due edifici è di 7.934 metri quadri ai quali si aggiunge un'area parcheggi di 5.317 mq (di cui 3.240 interrati). Saranno edifici efficienti e sostenibili, a basso impatto ambientale, moderni e connessi al mondo dell'università, della ricerca e dell'innovazione e dei servizi. Il criterio di scelta della tipologia costruttiva sarà orientato all'ottenimento di coefficienti globali di dispersione termica tali da minimizzare i consumi energetici dei due edifici. Le facciate esterne saranno realizzate mediante l'accoppiamento di strati con funzioni tecnologiche diverse: fonoassorbimento, ridotta trasmittanza termica ed elevata resistenza all'acqua.
Documenti di gara 


TORINO, SUPER-GARA DA 935 MILIONI PER IL NUOVO OSPEDALE IN PPP (CON DIALOGO COMPETITIVO). OFFERTE ENTRO IL 26 APRILE.
Arriva la supergara da quasi 935 milioni di euro per la concessione di costruzione e manutenzione del Parco della salute di Torino. L'appalto - mandato in gara dall'azienda ospedaliero-universitaria Città della Salute e della Scienza di Torino - viene pubblicato dal sito della piattaforma per gli approvvigionamenti della regione Lombardia. la procedura di gara «mediante dialogo competitivo» prevede l'affidamento di un contratto di Ppp per realizzare il «Parco della Salute, della Ricerca e dell'Innovazione della Città di Torino». La gara - del valore stimato di 934.750.000 euro - richiede la presentazione in sede di offerta del progetto definitivo redatto utilizzando il building information modeling, in base a un espresso richiamo del Dm Bim (560/2017) contenuto nel bando di gara.
Documenti di gara

 
 

REAL ESTATE

 

EMILIA ROMAGNA METTE IN CAMPO 27,6 MLN PER EDILIZIA SCOLASTICA.
La Regione Emilia-Romagna mette in campo risorse pari a 27 milioni e 600 mila euro per la ristrutturazione, la messa in sicurezza, l'adeguamento antincendio o l'ampliamento e costruzione di nuovi edifici, che toccherà 26 scuole in tutto il territorio regionale. La somma complessiva proviene in larga parte (20 milioni di euro) dal Fondo nazionale per lo sviluppo e coesione (Fsc) e poi dal fondo di Protezione civile (5 milioni) e da risparmi regionali (2,6 milioni di euro). Stefano Bonaccini, presidente della Regione E-R: "Stiamo parlando di spazi pensati per i bambini, le ragazze e i ragazzi di questa regione, per i docenti e tutto il personale. Ogni scuola deve essere sicura, efficiente, ma anche confortevole e bella: ne siamo profondamente convinti, per questo il piano regionale di edilizia scolastica è stato tra i nostri primi atti a inizio mandato, più volte ampliato e rifinanziato".


COIMA COMPLETA ACQUISIZIONE EX SEDE TELECOM A MILANO.
COIMA SGR – società indipendente leader nella gestione patrimoniale di fondi di investimento immobiliare per conto di investitori istituzionali – ha perfezionato l’acquisto da Deka Immobilien Europa – fondo immobiliare aperto tedesco – dell’immobile ex sede Telecom di Via Pirelli 35, nell’area di Porta Nuova a Milano. L’operazione fa seguito all’acquisto nel 2012 da Deka Immobilien Europa dell’edificio Gioiaotto sempre in Porta Nuova, con riqualificazione da parte di COIMA come primo edificio in Italia a conseguire la prestigiosa certificazione LEED Platinum. Secondo indiscrezioni di stampa, il valore dell'operazione ammonterebbe a 130 milioni di euro.
Comunicato


CITYLIFE: GARA DI PROGETTAZIONE PER LA QUARTA TORRE.
A CityLife prende sostanza anche l’ipotesi altre due nuovi torri, dopo le Torre Allianz, la Torre Generali e quella PWC. Secondo quanto riporta il lSole24Ore per la quarta struttura sono stati inviati in questi ultimi giorni a sette studi di architettura internazionali gli inviti per la gara relativa al progetto: si tratterebbe dello studio danese Bjarke Ingels-Big, dello studio americano Som, di Plp, Unstudio, Dominique Perrault e degli italiani Antonio Citterio e Carlo Ratti, a cui i vertici di Citylife avrebbero chiesto di lavorare con Big. La torre potrebbe essere alta 20-22 piani. La quinta torre invece è ancora da definire nei dettagli ma potrebbe essere un alto grattacielo di circa 40 piani. (Il Sole24Ore)


ZINGONIA, DA CITTÀ IDEALE A GHETTO: AL VIA GLI ABBATTIMENTI DELLE TORRI. 
Concepita dall'architetto Enzo Zingone, l’utopia urbanistica si ispira alla Brasilia artificiale. Iniziati i lavori preparatori per le demolizioni.
Articolo 


FS SISTEMI URBANI: PRESENTATI A CANNES I PROGETTI DI RIGENERAZIONE URBANA.
Il bando di gara per la vendita del lotto edificabile C1 di Roma Tiburtina, dove sarà possibile realizzare hotel e spazi commerciali; la rigenerazione urbana degli ex scali ferroviari di Milano e il masterplan degli scali Farini e San Cristoforo; la riqualificazione delle aree e degli immobili dismessi all’interno del perimetro della città di Torino. Questi i progetti presentati da FS Sistemi Urbani (Gruppo FS Italiane) alla 30esima edizione del Marché International des Professionnels de l’Immobilier (MIPIM), l’appuntamento annuale, che si conclude oggi, dei più importanti attori del settore immobiliare internazionale.
Comunicato

 


FEDERCOSTRUZIONI, PROMOSSO IL PROGETTO COORDINATO DALL’ITALIA DI PIATTAFORMA DIGITALE EUROPEA DELLE COSTRUZIONI.
Promosso a pieni voti dalla Commissione UE il progetto DigiPLACE, che nasce dall’iniziativa in Europa di Federcostruzioni, supportata dal Ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli, che è riuscita di mettere insieme un consorzio di grande valenza politica con l’adesione di tre Ministeri europei (Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti italiano, Ministere de l'ecologie du developpement durable des transports et du Logement - Francia, Bundesministerium für Verkehr und Digitale Infrastruktur – Germania) e forte presenza industriale attraverso ANCE e tutte le Associazioni Europee più importanti in rappresentanza della filiera delle Costruzioni, e scientifica garantita dal coordinamento del Politecnico di Milano.
Articolo


BENE IL MERCATO RESIDENZIALE NEL 3 TRIMESTRE. 

Dopo che il secondo trimestre 2018 si è concluso con un +5,6%  e il terzo con un +6,6% per le compravendite nel residenziale, i nuovi dati presentati dall’Agenzia delle Entrate registrano nel quarto trimestre dello scorso anno un aumento ancor più significativo, del 9,3%.
Articolo  


IMMOBILIARE: APRE NEL 2022 MILANONORD2. 
Aprirà i battenti nel 2022 Milanord2, il grande e avveniristico centro commerciale che la holding franco-lussemburghese Société Generale Immobilière, attraverso la SCC Italia, sta costruendo a Cinisello Balsamo, alle porte della metropoli milanese. Il progetto, che prevede un investimento di oltre 1,2 miliardi, sarà presentato alla stampa martedì 5 marzo da Birger Strom, Presidente LSGI Italia e dall'Ad di SCC Italia, Davide Zanchi. Sarà un hub di 178mila metri quadri di superficie, di cui circa 40mila dedicati al tempo libero delle famiglie, con una nuova fermata della M1 Rossa che sorgerà direttamente all'interno dell'area del centro commerciale. "Sarà un punto di riferimento sociale all'insegna dell'innovazione, della tecnologia, della facilità dei trasporti, della sostenibilità ambientale e genererà, tra assunzioni e indotto, migliaia di nuovi posti di lavoro grazie ai capitali investiti e destinati a fruttare in Italia" è l'impegno del gruppo immobiliare. (ANSA) 


TORINO, MIRAFIORI RIPARTE CON IL PARCO TECNOLOGICO. 
Tne, Torino nuova economia, ricomincia dall’omologa del concordato concessa dal Tribunale di Torino e dal Competence center su Industria 4.0 che il Politecnico di Torino realizzerà nell'area ex Mirafiori. A fare il punto è il nuovo amministratore delegato, Bernardino Chiaia, che traccia le tappe del 2019 per la società nata nel 2005, controllata da Regione Piemonte e Comune di Torino. Entro il mese di marzo Regione Piemonte, Camera di commercio e Politecnico firmeranno l'Accordo di programma per la realizzazione degli spazi del Competence center, un progetto da circa 25 milioni - una ventina di milioni in capo alla Regione, il resto assicurato dal Politecnico - per acquistare i terreni e realizzare gli spazi destinati ai laboratori. Negli spazi che saranno allestiti, potrebbero trovare casa anche le aule e i laboratori delle future Lauree manifatturiere triennali che il Politecnico avvierà, in maniera sperimentale, a partire dal prossimo anno accademico. (IlSole24ore)


SPORTIUM FIRMA IL CONCEPT DEL NUOVO STADIO DEL CALCIO PADOVA.
Il progetto del nuovo stadio del Calcio Padova porta la firma di Sportium e si inserisce all’interno di un più ampio intervento di riqualificazione dell’area che circonda lo stadio che comprende la futura Cittadella dello Sport, sviluppata dallo Studio Architetto Asci e un Retail Park progettato da IPT Project.
Il nuovo stadio sorgerà al posto dell’esistente stadio Euganeo, mettendo a disposizione della città di Padova una struttura innovativa e in linea con i più alti standard di funzionalità e sicurezza previsti dalla UEFA. Al fine di limitare al minimo l’impatto delle operazioni di demolizione dell’impianto esistente e di realizzazione di quello nuovo, l’intervento prevede che le due attività procedano in parallelo e per fasi successive, evitando così che la squadra resti priva di uno stadio in grado di ospitare le partite.
Il concept architettonico del nuovo stadio, frutto del team della società di progettazione integrata Progetto CMR (partner fondatore di Sportium), parte da alcuni elementi tipici della città di Padova per ricreare una relazione forte e simbiotica con il contesto: l’acqua che ha ispirato le forme sinuose e flessuose del landscape che circonda lo stadio, ed i tradizionali portici, che vengono rivisitati creando un percorso attorno all’impianto totalmente permiabile e accessibile. Infine le strutture delle tribune del nuovo stadio sono state concepite riprendendo le forme dello stadio Appiani, simbolo della città di Padova. 
L’impianto del nuovo stadio, progettato per una capienza di 16.500 spettatori, ospiterà anche attività complementari come il museo della squadra, negozi e ristoranti, trasformandolo da un complesso fruibile solo durante le manifestazioni sportive ad un nuovo luogo di ritrovo, attivo tutti i giorni. 


HOTEL E STUDENTATI TRAINANO GLI INVESTIMENTI 2019. 
Le opportunità da cogliere sono quindi "core" asset in zone ben connesse a livello di trasporti ed edifici da riqualificare. Nel retail gli investitori vedono valore nel segmento High street, che non risentirà di un impatto pesante dovuto alla crescita dell'ecommerce. La paventata fine del positivo ciclo immobiliare in realtà va analizzata nel dettaglio settore per settore. Se si guarda alla logistica, il segmento vive una fase espansiva e mostra rendimenti ancora superiori a quelli degli altri Paesi europei - con opportunità che Ubs trova in core asset nel nord Italia (tra Milano, Bologna e Venezia) e Roma, mentre i centri commerciali in Italia stanno affrontando un periodo di contrazione, con alcuni deal di centri secondari conclusi grazie a un repricing.
Articolo


 

MERCATI ESTERI



MESSICO, SI PREPARANO GARE PER COSTRUZIONE TREN MAYA.
Sono sette le gare in fase di preparazione per la realizzazione delle tratte ferroviarie comprese dal cosiddetto “Tren Maya”, fra le principali infrastrutture promosse dal governo del presidente Andrés Manuel López Obrador. L'ambiziosa opera – che coprirà 1500 km in cinque Stati messicani, Quintana Roo, Tabasco, Campeche, Chiapas e Yucatán - dovrebbe entrare in servizio nel 2023, stando all'annuncio del direttore del Fondo Nacional de Fomento al Turismo (Fonatur), RogelioJiménez Pons. Nella prima fase, quella prevista nel 2019, saranno lanciate quattro gare per collegare diverse tratte, da Palenque (Chiapas) a Mérida (Yucatán). La seconda fase delle gare interesserà i collegamenti da Mérida a Izamal, Valladolid e Chichén Itzá, semore nello Yucatán, per raggiungere Cancún, nello Stato di Quintana Roo.


IRAQ, PRESENTATA NUOVA PIATTAFORMA DATI SU RICOSTRUZIONE E SVILUPPO NAZIONALE
.
Il ministero della Pianificazione iracheno, in collaborazione con UN-Habitat, ha presentato ufficialmente una Piattaforma nazionale per la ricostruzione e lo sviluppo.
Ne danno notizia i media regionali, precisando che la piattaforma offre l’accesso a dati e informazioni aggiornati sui progetti per la ricostruzione e lo sviluppo del Paese.
In particolare, si tratta di un portale online basato su un sistema informativo su base geografica, contenente rapporti analitici, dati statistici sui progetti, così come mappe e altri approfondimenti.
Obiettivo dell’iniziativa è offrire informazioni rilevanti a tutti i soggetti potenzialmente interessanti, nonché consentire alla popolazione di fornire suggerimenti e riscontri sui progetti di ricostruzione proposti.
Per approfondire è possibile consultare la piattaforma all’indirizzo www.mnpcd.gov.iq.


ARABIA SAUDITA, PREVISTI INVESTIMENTI MILIARDARI PER EDILIZIA RESIDENZIALI.

Sono pari a circa 19 miliardi di euro gli investimenti previsti nel 2019 per l’edilizia residenziale in Arabia Saudita, interamente finanziati dal settore privato. A dirlo è stato il ministro delle Abitazioni, Majed al-Hogail, rivelando che solo a gennaio gli investimenti realizzati nel settore immobiliare saudita sono stati pari a 1,1 miliardi di euro con una tendenza prevista in aumento nei mesi successivi. Secondo quel che ha dichiarato al-Hogail, nel corso di quest’anno saranno costruite in Arabia Saudita tra 350 e 375mila nuove unità abitative.

 

Prodotti e Soluzioni