Il portale delle costruzioni in acciaio in Italia
CREDITS
COMMITTENTE: Privato
PROGETTO: Cristiano Mor
DESIGN D'INTERNI: Ivan Capra
IMPRESA: Finstabili scarl
COSTRUTTORE METALLICO: SPA-BA srl


VILLA SAN FELICE

DISEGNI E CANTIERE
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
FOTO
 
 
 
 
 
 
 
Sulla sponda ovest del lago di Garda, sorge la località di San Felice del Benaco. Il comune si trova in posizione privilegiata, di fronte all’isola del Garda, la più grande del lago che lambisce Lombardia, Veneto e Trentino. Come tutto il Benaco, l’area è da tempo meta di turismo, che negli ultimi anni ha vissuto un incremento. Dalla volontà di realizzare una villetta ospitante più unità abitative, e dotata di piscina e centro benessere, nasce questo progetto che tuttavia si discosta dai canoni tipici del territorio sia dal punto di vista estetico che nella scelta dei materiali.

La villa si contraddistingue per un aspetto moderno e una rigorosa semplicità delle linee. In pianta descrive un rettangolo di 12,8 metri per 12,3, elevandosi per un ulteriore livello fuori terra cui si aggiunge un piano interrato destinato all’autorimessa. Il bianco è il colore dominante in tutto l’intervento, intervallato da pareti vetrate a tutt’altezza che, sul lato fronte lago, consentono un’ampia vista sul paesaggio circostante. A livello distributivo, ogni piano ospita due unità abitative, con ingressi indipendenti. In copertura è presente una terrazza comune, al centro della quale ha trovato collocazione una piscina. In un contesto circostante di edifici in muratura, dal colore grigio, o villette mono e plurifamiliari dall’aspetto “classico”, la villa bianca si discosta nettamente come un punto di rottura, proponendo uno stile architettonico dall’aspetto più europeo. Anche nella scelta dei materiali la villetta si rivela avveniristica: le strutture portanti sono infatti interamente in carpenteria metallica, per un peso complessivo di circa 50 tonnellate, in profili aperti laminati.

La scelta dei materiali ha tenuto conto delle esigenze di rapidità costruttiva, nonché dei ridotti spazi di manovra, essendo il lotto immediatamente a ridosso del lago e circondato da preesistenze, con conseguenze necessità di ricorrere a strutture prefabbricabili in officina e facilmente assemblabili in sito. Non di meno, il comune di San Felice del Benaco è classificato in zona sismica 2 ed è stato coinvolto dal sisma del 2004, trovandosi in prossimità dell’epicentro. Il graticcio portante in acciaio, di tipo intelaiato, è costituito da colonne HEA 300 e travi principali e secondarie in HEA 260 e IPE 160, di qualità S275JR. I collegamenti sono principalmente di tipo bullonato, su piastre e angolari in S235JR e bulloni zincati di classe 8.8. I solai d’interpiano e copertura sono in lamiere grecate (700 mq complessivi) con getto collaborante. A fungere da collegamento tra i piani e da ingresso per gli appartamenti situati al primo livello è una scala in carpenteria metallica e vetro, con pareti realizzate in profili cavi a sezioni circolare, quadrata e rettangolare, di qualità S275. Le partizioni interni sono in lastre di cartongesso su profili in acciaio zincato. La villa è stata inoltre realizzata con criteri green: impianti di ultima generazione, sistemi di domotica, di illuminazione e di isolamento termico-acustico hanno permesso di ottenere la classificazione A+.

Lorenzo Fioroni
 

Prodotti e Soluzioni