Il portale delle costruzioni in acciaio in Italia

10 DICEMBRE 2018

 
bandi


 

RICCIONE, INCARICO DA 365MILA EURO PER PROGETTARE IL MUSEO DEL TERRITORIO. TERMINE: 18 DICEMBRE. 
L’amministrazione comunale affida i servizi di ingegneria e di architettura (progettazione definitiva ed esecutiva, coordinamento della sicurezza in fase di progettazione e di esecuzione, direzione lavori, misura e contabilità lavori) riguardanti i lavori di realizzazione del museo del territorio all'interno del contenitore culturale dell'ex Fornace Piva, mediante l'uso di materiali e tecniche a ridotto impatto ambientale.
Link ai documenti di gara


COSENZA LANCIA CONCORSO PER LA CITTÀ DELLO SPORT PIÙ LO STADIO SAN VITO-GIGI MARULLA.
 OFFERTE ENTRO IL 21 DICEMBRE.
Il Comune di Cosenza ha lanciato il concorso di progettazione per la Città dello sport. L’obiettivo è selezionare il progettista cui affidare lo sviluppare del progetto di fattibilità tecnica ed economica per l’intervento. L’operazione prevede la riqualificazione e la ristrutturazione dello stadio comunale San Vito-Gigi Marulla e la contestuale valorizzazione sia dell'intero ambito dove sorgerà il nuovo stadio sia delle aree vicine. Il bando specifica che «verrà attribuito un solo premio dell'importo di 309 291,55 euro» al vincitore.
Link ai documenti di gara


BOLZANO, INCARICO DA 360MILA EURO PER PROGETTARE IL NUOVO MUSEO CON LA COLLEZIONE KREUZER. LE OFFERTE DOVRANNO PERVENIRE ENTRO IL 21 DICEMBRE.
La Provincia autonoma manda in gara progettazione, direzione lavori e coordinamento della sicurezza per il risanamento e la costruzione di uno spazio espositivo nelle case storiche di via Portici e via Argentieri con la collezione Kreuzer. Il valore dell’incarico è di 359.905 euro, quello dei lavori di 1,2 milioni. La casa in via Argentieri dovrà essere utilizzata interamente come area museale, mentre l'ingresso principale, le mostre temporanee e la caffetteria si trovano nella casa in via Portici, per cui è necessaria una ridistribuzione degli spazi. I delicati interventi edilizi previsti sono quindi mirati a migliorare l'accessibilità e favorire l'abbattimento delle barriere architettoniche tramite ascensori, leggeri interventi statici sulle scale, realizzazione di nuovi impianti sanitari, sistemazione degli impianti elettrici e termici, lavori di manutenzione ordinaria, come tinteggiatura e posa pavimenti, migliorare la sicurezza e la situazione dell'antincendio.
Link ai documenti di gara


POLICLINICO DI BARI, INCARICO DA 1,99 MILIONI PER ADEGUARE I PADIGLIONI OSTETRICIA E PEDIATRIA. 
LE OFFERTE DOVRANNO PERVENIRE ENTRO IL 4 GENNAIO
Edilizia sanitaria in gara a Bari. L’Azienda universitaria ospedaliera consorziale - Policlinico di Bari ha pubblicato il bando per l'affidamento di servizi attinenti all'architettura e all'ingegneria riguardante l'aggiornamento e l’integrazione della progettazione definitiva, la progettazione esecutiva, il coordinamento per la sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione, la direzione dei lavori, la liquidazione e la contabilità, nonché tutte le attività tecnico-amministrative finalizzate all'ottenimento dei pareri, delle autorizzazioni, dell'accreditamento istituzionale, ivi comprese tutte le prestazioni professionali accessorie.
Link ai documenti di gara


PALERMO, APPALTO DA 38,5 MILIONI PER ADEGUARE IL TERMINAL AEROPORTUALE. LE OFFERTE DOVRANNO PERVENIRE ENTRO IL 9 GENNAIO 2019.
La Gesap ha pubblicato la gara per l’adeguamento e la ristrutturazione del terminal passeggeri, nuovo scenario 2020, primo lotto funzionale dal valore di 38.570.560 euro. Sono compresi nell'appalto tutti i lavori, le prestazioni, le forniture e le provviste necessarie per dare il lavoro compiuto e secondo le condizioni stabilite dal capitolato speciale d'appalto, con le caratteristiche tecniche, qualitative e quantitative previste dal progetto esecutivo con i relativi allegati, con riguardo anche ai particolari costruttivi dei quali l'esecutore dichiara di aver preso completa ed esatta conoscenza. Il tempo utile per ultimare i lavori è fissato in 1.005 giorni naturali e consecutivi decorrenti dalla data del verbale di consegna.
Link ai documenti di gara


RAVENNA, APPALTO DA 17,4 MILIONI PER IL PALAZZETTO DELLE ARTI E DELLO SPORT. IL BANDO RIMANE APERTO FINO ALL’11 GENNAIO 2018.
Ravenna manda in gara il nuovo palazzetto dello sport. L’amministrazione comunale ha pubblicato il bando da 17.408.354 euro relativo alla progettazione esecutiva e alla realizzazione dei lavori di costruzione della città delle arti e dello sport.
La struttura polivalente sorgerà nell'area del Pala De Andrè e ospiterà non solo eventi sportivi ma anche manifestazioni culturali, concerti o eventi espositivi. In particolare il complesso assicurerà una capienza complessiva di circa novemila posti suddivisi nelle due distinte strutture (Pala De Andrè 3mila, nuova struttura polivalente 6mila). Sono inoltre previste dalle prestazioni opzionali, già definite nel progetto definitivo, che potranno, a discrezione della stazione appaltante, essere affidate anche disgiuntamente e in tempi diversi, tramite successiva procedura negoziata diretta. I lavori avranno una durata di 630 giorni.
Link ai documenti di gara


BOLOGNA ASSEGNA UN INCARICO DA 360MILA EURO PER IL POLO SCOLASTICO CARRACCI. IL BANDO SCADE IL 14 GENNAIO 2019.
Il Comune di Bologna ha promosso una procedura aperta in due gradi in modalità informatica per l'acquisizione di un progetto con livello di approfondimento pari a quello di un progetto di fattibilità tecnica ed economica riguardante i lavori di realizzazione dell'intervento innovativo di rigenerazione del nuovo polo scolastico Carracci. Al primo classificato, vincitore del concorso di progettazione, sarà affidato l'incarico per il completamento del progetto di fattibilità tecnica ed economica e la redazione della progettazione definitiva ed esecutiva e il coordinamento della sicurezza in fase di progettazione, per un corrispettivo, al netto dei contributi previdenziali e assistenziali e dell'Iva, pari a 359.306 euro. Dal secondo al quinto classificato andrà un premio di 5mila euro ciascuno.
Link ai documenti di gara


ROMA, BANDO DA 4,2 MILIONI PER UNA NUOVA SCUOLA NEL PIANO DI TRASFORMAZIONE URBANA ANAGNINA. OFFERTE ENTRO IL 14 GENNAIO 2019.
Tor Santi Quattro di Roma manda in gara la progettazione esecutiva, nonché l'esecuzione dei lavori per la realizzazione delle opere di urbanizzazione secondaria del comparto S4 (scuola elementare), in località via Tuscolana. Le opere, dall’importo di 4.256.611 euro, sono in attuazione del programma di trasformazione urbanistica «E1 Anagnina». I lavori avranno una durata di 540 giorni.
Link ai documenti di gara


ILSPA APPALTA A CREMONA I LAVORI DI REALIZZAZIONE DI UN’AREA ONCOLOGICA MULTIDISCIPLINARE PER 4,4 MILIONI. IL BANDO RIMANE APERTO FINO AL 14 GENNAIO.
Ilspa appalta i lavori di realizzazione di un’area oncologica multidisciplinare (cancer center) del presidio ospedaliero di Cremona. Il valore stimato è di 4.437.168 euro, così determinato: 4.206.376 euro per l'esecuzione dei lavori, soggetti a ribasso, 230.791 euro per oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso. Il cantiere avrà una durata di 540 giorni.
Link ai documenti di gara 


BOLZANO, PROGETTO DA 5,2 MILIONI PER IL NUOVO TRAM TRA LA STAZIONE E PONTE ADIGE. L’AVVISO RIMANE APERTO FINO AL 16 GENNAIO 2019.
L’Agenzia per i procedimenti e la vigilanza in materia di contratti pubblici di lavori, servizi e forniture ha pubblicato la gara di progettazione di fattibilità tecnico ed economica per la nuova linea tramviaria che collegherà la stazione ferroviaria di Bolzano al nodo di Ponte Adige con l’opzione della progettazione definitiva e direzione lavori. Il valore del bando è di 5.218.031 euro. L’obiettivo dell’intervento è quello di decongestionare il capoluogo dal traffico, in maniera particolare da quello dei pendolari provenienti dall'Oltradige e dalla zona di Merano, soddisfare la domanda di mobilità di tutta l'area che gravita attorno a viale Druso, migliorare e razionalizzare l'offerta di trasporto pubblico sfruttando tutte le possibili interconnessioni tra i diversi mezzi.
Link ai documenti di gara


SCILLA (REGGIO CALABRIA), CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN PARCHEGGIO. PROPOSTE ENTRO IL 21 GENNAIO 2019.
Il Comune di Scilla (Reggio Calabria) ha pubblicato un concorso a procedura aperta in due gradi per la realizzazione di un parcheggio in località Pacì di Scilla. L’obiettivo è l'acquisizione di un progetto con livello di approfondimento pari a quello di un progetto di fattibilità tecnica ed economica, con la conseguente individuazione del soggetto vincitore a cui, previo reperimento delle risorse economiche necessarie, affidare, con procedura negoziata senza bando, le fasi successive della progettazione e della direzione dei lavori. 
Link al concorso


RFI, APPALTO DA 17,1 MILIONI PER ADEGUARE IL PONTE SAN MICHELE TRA PADERNO E CALUSCO.  OFFERTE ENTRO IL 7 GENNAIO 2019.
RFI ha pubblicato il bando per la progettazione esecutiva e l’esecuzione dei lavori per l'adeguamento strutturale e funzionale del ponte San Michele tra Paderno e Calusco d'Adda, pk 10+671, lungo la linea Seregno-Bergamo. L’importo dei lavori è di 17.131.923 euro, comprensivo degli oneri di sicurezza stimati in 2,1 milioni e degli oneri di progettazione pari a 387mila euro. Il ponte, conosciuto anche ponte Röthlisberger dal nome del progettista che lo realizzò tra il 1887 e il 1889, è chiuso dal 15 settembre sia alla circolazione ferroviaria che a quella stradale a causa del pericolo di cedimento della struttura. Rete ferroviaria italiana per assegnare gli interventi ricorre al sistema di qualificazione interno.
Link ai documenti di gara


 

REAL ESTATE

 


VOLANO STUDENT HOUSING E RESIDENZE PER ANZIANI. E’ BOOM IN LOMBARDIA.
In Italia si contano 4.283 imprese che a vario titolo si possono ricondurre a residenze per anziani o studenti. Attività che sono aumentate del 5,9% nell’ultimo anno, di quasi il 48% negli ultimi cinque e di ben il 129% nell’ultimo decennio. E che danno lavoro a quasi 104mila persone, il 7,5% in più di un anno fa e il 113,5% in più di 10 anni fa. Dati che danno un’idea di quanto questo settore sia sempre più importante per l’economia italiana in generale e per l’immobiliare più in particolare.
Se si considerano i dati relativi al numero di sedi sul territorio (presumibilmente in larga parte corrispondenti alle strutture che ospitano le attività)  il fenomeno risulta ancor più rilevante. Su un totale di 8.769 “localizzazioni” (+7,1% su base annua e +124% nel decennio) ben 7.834 riguardano residenze per anziani, in crescita del 55,8% rispetto al 2013 (somma delle categorie Ateco riguardanti le strutture di assistenza residenziale per anziani e disabili). Sono 935 invece le localizzazioni destinate ai giovani (“ostelli della gioventù” e “alloggi per studenti e lavoratori con servizi accessori di tipo alberghiero”) per una crescita del 28,4% in 5 anni. Si tratta in sintesi del bilancio del settore delle residenze socioassistenziali e dello student housing a livello nazionale, a partire da una elaborazione pubblicata dalla Camera di Commercio di Milano Monza Brianza e Lodi, che fa il punto sulla Lombardia, evidenziando come il business «voli» in questa regione, prima in Italia per numero di addetti (104 mila, +7,5% in un anno e +114% in sette anni). Qui le imprese sono 496, +5% in un anno e +235% rispetto alle 148 di quasi dieci anni fa. Da notare come in Lombardia si inverta il trend delle due categorie rispetto al dato nazionale, con le residenze riconducibili alle esigenze di giovani e studenti in crescita del 110% nel quinquennio contro il +47% delle Rsa. (IlSole24ore)


DEMANIO: ENTRO IL 15 DICEMBRE IN GARA 721 IMMOBILI PER L’ADEGUAMENTO SISMICO. 
Razionalizzazione degli spazi utilizzati dalle pubbliche amministrazioni centrali, chiusura di locazioni passive, realizzazione dei poli amministrativi (Federal Building), adeguamento sismico ed energetico. Sono queste le direttrici strategiche dell'Agenzia del Demanio presentate dal Direttore Riccardo Carpino presso la Commissione Finanza alla Camera. Il primo obiettivo è quello di concentrare l'operatività dell'Agenzia sui lavori di riqualificazione degli edifici pubblici per realizzare gli adeguamenti funzionali necessari ad ottimizzare gli spazi e rilasciare progressivamente gli immobili privati per i quali venivano pagati canoni di affitto. La priorità è trasformare i piani di razionalizzazione in interventi edilizi che offrano concretamente nuove soluzioni allocative per gli uffici pubblici, riducendo così il fabbisogno di spazio richiesto ai privati. 
Articolo


ISTAT: 4,3 MLN IMPRESE ATTIVE NEL 2016. COSTRUZIONI, INVESTIMENTI IN CRESCITA NEL REPORT DI NOVEMBRE.
Nel 2016 le imprese attive nell'industria e nei servizi di mercato sono 4,3 milioni e occupano 16,1 milioni di addetti. La dimensione media è di 3,8 addetti. Lo rende noto l'Istat spiegando che per il terzo anno consecutivo cresce il valore aggiunto a prezzi correnti nell'industria e nei servizi di mercato (+4,8%), in accelerazione rispetto al 2015 (+4%). Gli addetti aumentano di 393.000 unità in un anno (+2,5%), trainati dall'occupazione dipendente (+407.000, +3,7%).
Il comparto delle costruzioni registra aumenti più contenuti del valore aggiunto (+1,2%) e del margine operativo lordo (+0,8%). Il 4,8% delle imprese del settore organizzato in strutture di gruppo registra invece una crescita del valore aggiunto pari all’1,9%.
Sito ISTAT  


MILANO: NASCE ED.G.E. NEL CUORE DI PORTA GARIBALDI.
Colliers International Italia presenta ED.G.E. – EDifici Garibaldi Executive – un edificio di edifici, destinato a uso uffici, che nascerà dalla riqualificazione dell’immobile di Viale Luigi Sturzo 45, di fronte alla stazione ferroviaria di Porta Garibaldi, risalente al 1972 e storica sede dell’hotel Executive. ED.G.E. è il tassello mancante di riqualificazione delle tre aree di Milano che sono state oggetto negli anni recenti delle più significative opere di rigenerazione urbana: Porta Nuova, Garibaldi e Isola. EDifici Garibaldi Executive, che sarà ultimato a Maggio 2020, completa una delle piazze più contemporanee di Milano, cuore delle sue diverse anime, servita, collegata e attraversata quotidianamente da migliaia di cittadini e turisti. ED.G.E. a questa piazza aggiunge, inoltre, un’area verde di quasi 1.900 metri quadri, 120 posti auto coperti e la certificazione LEED Platinum.
Comunicato


SVILUPPO URBANO, AL VIA LA GARA PER LA SEDE BOEHRINGER A MILANO

È partita la gara per la sede di Boehringer Ingelheim Italia, a Milano nella zona di Porta Romana, a pochi passi dalla Fondazione Prada. Una zona in grande fermento che trova l’interesse di gruppi immobiliari italiani ed esteri. In vendita l’area di circa 15-20mila metri quadri che oggi ospita alcuni edifici, tra cui quello produttivo, del gruppo farmaceutico. Gli immobili esistenti andranno demoliti in fase di sviluppo. Il valore dell’area è di circa 25-30 milioni di euro, ma chi la acquista dovrà aggiungere altri 50 milioni di euro di capex per la costruzione. Entro la fine del mese dovrebbero arrivare le prime offerte non vincolanti sul tavolo di Cbre, advisor dell’operazione. Molti i nomi interessati, sarebbero arrivate infatti 30 manifestazioni di interesse. I più coinvolti potrebbero essere Coima, che ha acquistato l’edificio Camuzzi in zona, e Cavalchini-Sirolli. Ma anche gruppi focalizzati sul value added come Blackstone, Dea Capital e Ardian. Alcuni partecipanti punterebbero sul residenziale, anche se sembra più facile costruire uffici, soprattutto per la vocazione della zona e la vicinanza di complessi come Symbiosis di Beni Stabili.


INPS: NUOVA COLLOCAZIONE PER LA SEDE DI ROMA
Da anni l'ex sede Inps a Roma, in Piazza Augusto Imperatore, va cercando la sua nuova collocazione. E se già nel 2015 erano stati sfrattati rinomati esercizi commerciali, nessuno aveva ancora definito il replacement dell'immobile da 22mila metri quadrati con vista sul Mausoleo di Augusto e sull'Ara Pacis. La proprietà, scrive MF, era confluita nel Fondo Fip voluto dall'ex ministro Tremonti e gestito da InvestiRE SGR. Ora a rilevare lo storico palazzo sarà la Edizione Property che fa capo alla famiglia Benetton. Valore dell'operazione: circa 150 milioni di euro. Ma quale destinazione d'uso sarà assegnata all'ex quartiere generale dell'Istituto di Previdenza? È già stato concordato che diventerà un hotel di extra lusso. A contendersi il contratto d'affitto e gestione pare siano rimasti in due: le catene Bulgari e il fondo Mandarin. Nelle prossime settimane si definirà l'assegnazione e la riqualificazione dell'immobile. (MilanoFinanza)


TORINO: PALAZZO DURANDO VERSO LA RIQUALIFICAZIONE
La Giunta Comunale di Torino ha approvato la variante al piano regolatore che permetterà di far partire nel 2019 il cantiere per far rinascere il settecentesco Palazzo Durando di Villa, in via Garibaldi. Al piano terra dello stabile ci sarà spazio per negozi e ristoranti, mentre ai livelli superiori nascerà un albergo. Un passo in avanti per la proprietaria Real Estate Services, il cui presidente Guglielmo Tabacchi commenta: “In primavera potremmo iniziare i lavori che avranno una durata di circa 15 mesi. Sto ricevendo tante richieste di riqualificare lo stabile e strapparlo al sui attuale abbandono. Solo per la ristrutturazione complessiva prevediamo un investimento di 10 milionI”. (Stampa) 


XXVI RAPPORTO CONGIUNTURALE E PREVISIONALE CRESME: LA RIPRESA NEL SETTORE COSTRUZIONI È GIÀ INIZIATA. 
Secondo i dati del rapporto il Cresme, il settore costruzioni, dopo dieci anni di crisi, sarebbe ormai ripartito. Per quest'anno prevista una ripresa significativa dell'edilizia residenziale e privata e una crescita generale degli investimenti. «Nel quadriennio 2019-2022 - scrive il Cresme - tutti i motori delle costruzioni dovrebbero essere accesi, e determinare una crescita del settore con tassi superiori al 2% tra il 2019 e il 2021, ma con dinamiche calanti: +2,5% nel 2019, +2,3% nel 2020, +2,1% nel 2021. Nel 2022 si doverbbe scendere sotto il 2%». Nel 2019-2021 dovrebbero essere in particolare le nuove costruzioni a trainare il mercato, nel residenziale, non residenziale e anche opere pubbliche.
Articolo


COIMA SGR ACQUISTA IMMOBILE IN VIA RIPAMONTI A MILANO. 

COIMA SGR ha rilevato da Camuzzi Spa un immobile a Milano in via Ripamonti 85, di fronte allo scalo dismesso di Porta Romana in prossimità di Fondazione Prada e della sede del gruppo Boehringer-Ingelheim. Lo Scalo, a valle dell’Accordo di Programma recentemente siglato fra il Comune di Milano e il Gruppo Ferrovie dello Stato, con i suoi 217.000 mq sarà oggetto di un importante processo di rigenerazione nel corso dei prossimi anni. L’immobile, la cui acquisizione è avvenuta attraverso il Fondo COIMA Core Fund 1, ha una superficie di 12.300 mq lordi - 7.900 mq commerciali, ed è locato per circa il 50% a DAIKIN (7anni + 6). La strategia di investimento prevede un piano di ristrutturazione degli spazi sfitti e la locazione degli stessi.
Comunicato



 

MERCATI ESTERI

 


IKEA INVESTIRÀ 5,8 MILIARDI NELL’IMMOBILIARE.
Entro il 2021 Ikea investirà nell’immobiliare internazionale 5,8 miliardi di euro, di cui 3 miliardi per sviluppare punti vendita a uso misto nei centri urbani. L’obiettivo, entro il 2025, è quello di possedere 70 immobili (dagli attuali 45) in 15 paesi del mondo, tra uffici, hotel, spazi comuni e appartamenti in stile Ikea, oltre naturalmente ai negozi del marchio. La divisione immobiliare del colosso svedese, Ingka Centres, attualmente detiene un portafoglio di 9,5 miliardi di euro. Nel mirino del gruppo ci sono immobili da riconvertire, come uffici postali o vecchi magazzini nel cuore delle città. (ItaliaOggi)


BUDAPEST, RINNOVO DELLA STAZIONE FERROVIARIA KOKI. 
È stata pubblicata la gara d’appalto per la progettazione del rinnovo delle aree dei viaggiatori della stazione ferroviaria Köki. È previsto il rinnovo completo dell’edificio della stazione e del cavalcavia pedonale, con particolare attenzione alla ricostruzione delle strutture, al rinnovo dei tetti e alla sistemazione degli ascensori e delle scale mobili, per facilitare l’accesso ai diversamente abili. Nell’ambito dell’ammodernamento, la stazione riceverà un sistema informativo moderno. Lungo i binari saranno collocate panchine e il livello delle banchine sarà adeguato all’altezza dei nuovi treni a motore elettrico.
Fonte: ICE - Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane


PERU’ - MEGA-PIANO INFRASTRUTTURE PER REGIONE DEL VRAEM
Il governo di Lima studia progetti di infrastrutture per un valore complessivo vicino ai 5 miliardi e mezzo di dollari nella regione 'cocalera' delle Ande, dove sono attivi gruppi dediti al narcotraffico e sparute frange della guerriglia di Sendero Luminoso. Lo ha annunciato il presidente della Comisión Nacional para el Desarrollo y Vida sin Drogas (DEVIDA), RubénVargas, precisando che il piano sarà sviluppato nella Valle de los Ríos Apurímac, Ene y Mantaro (VRAEM), dove si produce il 75% della cocaina peruviana e mancano i servizi di base, dalle strade alle scuole, agli ospedali. Secondo Vargas, il governo auspica di ottenere il sostegno internazionale per il suo piano anti-droga, in particolare da parte di Stati Uniti e Unione Europea, i principali consumatori di cocaina prodotta in Perù. Nel VRAEM, che è un'area delle dimensioni di Puerto Rico e registra una "elevata produttività" della foglia di coca, sono frequenti le operazioni contro i superstiti di Sendero Luminoso, storicamente presenti nella zona e attivi in alleanza con il traffico di droga. Fonte: Internationalia


URUGUAY, GARA PER PONTE INTERNAZIONALE SAN JAVIER NEL 2019
L'amministrazione locale di San Javier ha avviato gli studi per il progetto preliminare del ponte internazionale fra San Javier e Porto Xavier, Brasile, sul fiume Uruguay; una volta completato, lo studio sarà inviato a Brasilia e da lì al ministero degli Esteri argentino, stando a quanto precisato dal sindaco, Enio Lemes, a fonti della stampa uruguaiana.
Nei giorni scorsi, i media brasiliani hanno confermato lo stanziamento di 20 milioni di reais per il bilancio del ponte internazionale. Si ricorda che il Brasile ha ottenuto che l'Argentina accettasse le condizioni di avviare il progetto con fondi inclusi nel bilancio di quest'anno. Fonte: Internationalia


IRAQ, ANNUNCIATA PROSSIMA CREAZIONE ‘AGENZIA PER LA RICOSTRUZIONE’
Il governo di Baghdad sta valutando l’opportunità di creare una nuova “agenzia per la ricostruzione”, che si occuperà in primo luogo della realizzazione di progetti infrastrutturali tra cui una rete ferroviaria nazionale e un porto in acque profonde. Ad annunciarlo è stato, nel corso del suo intervento all’iniziativa MedDialogues promossa a Roma dalla Farnesina e da Ispi, il presidente iracheno Barham Salih, precisando che i progetti saranno aperti al contributo del settore privato, aziende estere e irachene, paesi donatori, fondi privati sovrani. Fonte: Internationalia 

Prodotti e Soluzioni