Il portale delle costruzioni in acciaio in Italia
CREDITS
COMMITTENTE: Karyatides Developments
PROGETTO ARCHITETTONICO: Ai Architects
TEAM DI PROGETTO: Aristotelis Irzenski, George Kotzakolis, Demetris Kalambokis, Elena Kotsoni
PROGETTO STRUTTURALE: N. Konnarides & Associates Ltd
COSTRUTTORE METALLICO: Cyprometal Steelworks Ltd
FOTOGRAFIE: Charalambos Artemis (foto del finito)

Karyatides Business Centre

DISEGNI E CANTIERE
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
FOTO
 
 
 
 
 
 
 
A Nicosia, sull'isola di Cipro, sorge il nuovo edificio per uffici della Karyatides Developments Limited, concepito da un gruppo di progettazione locale. Si tratta di una costruzione formata da sei livelli, di cui uno interrato adibito a posteggio, per una superficie coperta totale di circa 2.400 mq. Planimetricamente, nei livelli fuori terra si possono individuare due rettangoli uguali, affiancati e sfalsati tra di loro. Il nucleo scala ne interrompe le simmetrie, fuoriuscendo dalle geometrie lineari e contribuendo ad articolare la volumetria dell’edificio. I tre corpi di fabbrica, costituiti dai due parallelepipedi e dalla scala, presentano quote differenti e, grazie alle variazioni generate dai sistemi frangisole, favoriscono anche un dinamismo cromatico dell’intera costruzione.

Il sistema portante dell'edificio, escludendo il piano interrato, è costituito da uno scheletro in carpenteria metallica coadiuvato da un nucleo centrale in c.a., soluzione ottimale per far fronte ad elevate forze sismiche, essendo l’isola tra le zone con i più alti tassi di rischio del Mediterraneo. Nello specifico l'acciaio impiegato è di grado S355 e i profili sono laminati a sezione britannica. Per le travi sono state adoperate sezioni che variano da 305x165x40UB a 406x178x54UB, mentre per i pilastri sono stati adottati profili che vanno da 254x254x73UC a 305x305x97UC.I solai sono costituiti da lamiera grecata in acciaio 60/0,9 mm, con un getto collaborante da 130 mm.Per quanto riguarda le connessioni tra le travi in acciaio e gli elementi in calcestruzzo armato, esse sono del tipo a cerniera, progettate per resistere solo a sollecitazioni di taglio. Il quantitativo totale di acciaio impiegato si attesta sulle 140 tonnellate.

Le normative cipriote sul risparmio energetico degli edifici impongono, per le nuove costruzioni, una classe energetica minima di tipo "B". Un elemento importante, già dal punto di vista progettuale, è stato quello di scegliere accuratamente l'orientamento dell'edificio, in modo da sfruttare sia il percorso del sole durante le quattro stagioni che i venti dominanti. La copertura dell'edificio è inoltre inclinata verso sud, in modo da ottenere il massimo assorbimento delle radiazioni solari da parte dell'impianto fotovoltaico posto in sommità. Il primo strato dell'involucro edilizio è costituito da una facciata continua modulare con prestazioni termiche migliorate, completata con elementi in vetrocamera. La seconda pelle dell'edificio è invece composta da un sistema di schermatura, ancorato alla facciata continua con elementi metallici e distanziato da essa di 60 cm, in modo da favorire interventi di manutenzione e pulizia. La qualità dell'aria all'interno dell'edificio è garantita da impianti meccanici di condizionamento ambientale. Analogamente, i sistemi di illuminazione artificiale sono stati concepiti per ottenere un ulteriore risparmio energetico. Gli ingegneri del suono hanno inoltre lavorato per far sì che i rumori esterni e interni non interferiscano con l'attività lavorativa che avviene negli uffici del Business Centre.

Giuseppe Ruscica

 

Prodotti e Soluzioni