Il portale delle costruzioni in acciaio in Italia
CREDITS
COMMITTENTE: Finser - Gruppo Percassi
PROGETTO ARCHITETTONICO: De8 Architetti, Schwitzke Retail Studio
PROGETTO STRUTTURALE: Redesco Progetti
IMPRESA: Cogestil srl
COSTRUTTORE METALLICO: MAP spa
FOTOGRAFIE: MAP spa, Gruppo Percassi



MULTIPLEX ORIO CENTER

DISEGNI E CANTIERE
 
 
 
 
 
 
 
 
FOTO
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Vent’anni fa veniva inaugurato Oriocenter, già all’epoca uno dei più estesi shopping mall sul territorio italiano, concepito come i grandi centri commerciali tipici delle città europee, che prevedono un servizio a 360° gradi, non limitato a negozi e supermercati ma vere e proprie cittadelle con spazi di relax, ristoro e intrattenimento.
Forte della grande espansione della provincia bergamasca e del vicino aeroporto di Orio al Serio, giunto ad essere il terzo hub più trafficato d’Italia, Oriocenter è stato ampliato nel corso degli anni fino a raggiungere i 105.000 mq di superficie nel maggio 2017. I numeri dello shopping mall sono eclatanti: 280 brand rappresentati, un hotel 4 stelle all’interno del centro e un avveniristico cinema multisala da 2.500 posti complessivi.

Sono 14 le sale di proiezione distribuite all’interno del multiplex, la cui costruzione ha tenuto conto da un lato delle rapide tempistiche richieste, dall’altro degli elevati standard qualitativi necessari essendo destinato ad ospitare lo schermo con tecnologia Imax più grande d’Europa – 480 mq. Per coniugare le esigenze della Committenza il progetto si è quindi orientato verso strutture portanti in carpenteria metallica, per la possibilità di ottenere grandi luci a fronte di relativamente esigui ingombri strutturali. Volumetricamente il multisala si sviluppa in altezza per 16 m fuori terra, su una pianta di 62,9 x 75,3 metri.

Il reticolo strutturale è costituito da profili in acciaio di tipologia, sezione e dimensioni variabili: trovano impiego travi laminate aperte ad H e I, profili cavi e travi composte saldate. Profili aperti e tubolari sono di qualità S355JR mentre le lamiere sono in acciaio S355J2; i nodi sono principalmente bullonati con elementi adatti a pre carico. Lo schema strutturale segue un andamento irregolare, dettato dalla presenza delle sale, con solai d’interpiano posti a quote variabili, in lamiera grecata con getto collaborante. In corrispondenza della sala principale la copertura è costituita da travi reticolari, in grado di garantire una luce di progetto pari a 31 m. Particolare attenzione è stata posta alla progettazione antincendio, in modo da raggiungere il valore di REI 90.

Su tre lati dell’edificio si stagliano le scale di servizio anch’esse realizzate in carpenteria metallica. Le strutture presentano dieci reticoli di controvento di parete in profili angolari. In sommità alle aree non direttamente vincolabili all’edificio sono invece presenti controventi di falda. Un’ulteriore pelle, posta esternamente alle scale, costituisce le facciate del multisala. Una serie di profili tubolari a sezione quadrata 200x4 mm funge da supporto alle mensole a sbalzo che, a loro volta, sostengono il rivestimento in lamiere microforate (con percentuale di foratura pari al 50%). La pelle esterna, oltre a schermare visivamente le scale, modula l’aspetto esteriore del cinema, che non appare come un mero parallelepipedo ma come una struttura dai colori cangianti e vivaci.

Lorenzo Fioroni

Prodotti e Soluzioni