Il portale delle costruzioni in acciaio in Italia

TENARIS DALMINE: NUOVE PROSPETTIVE DI MERCATO VERSO SOSTENIBILITÀ E SICUREZZA

INTERVISTA ALL'AD E PRESIDENTE TENARIS EUROPA ING. MICHELE DELLA BRIOTTA


Tenaris Dalmine ha recentemente inaugurato Trt2, il nuovo impianto di trattamento termico dei tubi di medio/grande diametro. Un investimento significativo, di quasi 30 milioni di dollari, improntato alla sostenibilità e alla sicurezza, che ha coinvolto una ventina di aziende medio-piccole della provincia di Bergamo e Milano. Capiamone le potenzialità con l’Ing. Della Briotta.

Come si inserisce il nuovo impianto nella produzione della Tenaris Dalmine?
Il trattamento termico è il passaggio che avviene a valle del processo produttivo, che prevede dapprima la produzione dell'acciaio, delle billette, dei tubi e da ultimo, il loro trattamento. Il trattamento conferisce particolari caratteristiche meccaniche ai tubi. L’investimento permette di aumentare la capacità produttiva disponibile di questo processo conferendo maggiore flessibilità alla fabbrica nel complesso.

Quali sono le potenzialità, in termini di segmento di mercato e gamme di prodotto, di questo nuovo investimento?
Attraverso il nuovo impianto Tenaris Dalmine potrà trattare una maggiore quantità di tubi e con diametri superiori a quelli attuali arrivando fino a 711 mm di diametro e 40 mm di spessore. Questo ci consentirà quindi di coprire ambiti di mercato che finora non potevamo raggiungere. Inoltre l'investimento consente di migliorare ulteriormente la qualità dei tubi, grazie ai nuovi impianti di sabbiatura, molatura e nastratura, anch'essi parte dell'investimento. In particolare aumenta la potenzialità di avvicinare i progetti Line Pipe di grosso diametro che attualmente sono spesso realizzati con tubi ottenuti con tecnologie alternative.

Durante l’inaugurazione, sono stati affrontati anche i delicati temi della sicurezza e della sostenibilità dei processi produttivi. Un impegno che da sempre Tenaris porta avanti con tenacia e successo. Come si concretizzano questi due valori grazie al nuovo impianto?
Rispetto alla sicurezza il nuovo impianto è stato disegnato e costruito con un lay out che riduce drasticamente le movimentazioni, elemento sempre critico in ambienti complessi come quelli siderurgici; da un punto di vista energetico stimiamo che sul prodotto di grande diametro trattato nel nuovo impianto si possa risparmiare tra il 5% ed il 10%.

Quali le prospettive di Tenaris Dalmine per il prossimo futuro?
Dalmine continuerà, coerentemente alla strategia consolidata, a ricercare opportunità di differenziazione e spazi di mercato laddove sono richiesti prodotti di alta gamma, rispetto dei tempi di consegna ed elevati standard qualitativi, per offrire ai suoi clienti un livello di servizio sempre più a valore aggiunto.
 

Per maggiori informazioni:

Prodotti e Soluzioni