Il portale delle costruzioni in acciaio in Italia
CREDITS
COMMITTENTE: Grupo EDP
PROGETTO ARCHITETTONICO: Aires Mateus - Manuel Aires Mateus, Francisco Aires Mateus
CAPI PROGETTO: Francisco Caseiro, Ana Rita Rosa, Pedro Ribeiro
PROGETTO STRUTTURALE: AFA Consult
IMPRESA: Mota Engil / HCI
FOTOGRAFIE: Aires Mateus

EDP HEADQUARTERS

DISEGNI E CANTIERE
 
 
 
 
 
 
 
 
FOTO
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
I nuovi EDP HEADQUARTERS a Lisbona costituiscono la sede della prima compagnia energetica del Portogallo e tra i più grandi gestori d’Europa.
Il nuovo edificio si colloca all’interno di un lotto vuoto di 46.200 mq, tra le colline e l’argine del fiume Tago, un’area dove in passato era attiva una centrale elettrica, quasi a simboleggiare il passaggio di consegne. Il progetto, per la sua configurazione, mira a integrarsi completamente con la città: le torri, con i loro 36,9 metri di altezza, dominano simbolicamente l’argine del fiume e la presenza di una piazza centrale a quota stradale permette al passaggio pedonale di continuare il suo flusso naturale secondo un asse verticale. In questo modo viene preservato il concetto di permeabilità e garantita la fusione dello spazio pubblico con quello privato, con un’agorà coperta e ombreggiata parzialmente da un ideale pergolato. L’edificio, visivamente, sembra quasi sollevato da terra su un piano che funge da grande basamento e che ospita gli attraversamenti interni che portano da una torre all’altra. Nel complesso, ha un aspetto quasi tettonico, dettato dalla piazza circondata dalle due torri e come un unico grande corpo viene avvolto da lamine bianche parallele che ne rivestono facciate e coperture. Le fasce, di spessore differente, celano le colonne di acciaio, scheletro portante dei piani fuori terra e si alternano al vetro nella scansione ritmica dei prospetti, che conferisce leggerezza e trasparenza soprattutto ai corpi in elevazione.
Questa caratteristica visiva è valorizzata dal colore bianco a contrasto con l’azzurro delle vetrate. Anche il gioco di luci-ombre quasi monocromatico si è concretizzato attraverso il posizionamento dei tamponamenti delle strutture portanti rispetto a un determinato angolo, studiato in relazione alle superfici verticali e alla maggiore esposizione solare dell’intero complesso (sud-ovest). A livello distributivo, le torri sono occupate quasi esclusivamente dagli uffici della compagnia, dimensionati sulla base di moduli di 1,2 metri che riprendono la misura della scansione in facciata, e presentano soffitti in lamiera stirata in acciaio.  A piano terra, di fronte alla piazza, sono presenti due aree commerciali, mentre sotto alla piazza sono collocati l’ingresso principale e gli spazi pubblici come l’auditorium, le sale riunioni, il bar e il fitness center. Completano l’opera 4 piani di parcheggi interrati. Il progetto riflette la volontà della Committenza, che vuole rappresentare un’icona anche a livello di sostenibilità ambientale ed energia green. Ha infatti ottenuto la certificazione LEED Gold per l’utilizzo delle energie alternative attraverso una copertura su cui s’innestano pannelli solari, per il riutilizzo dell’acqua piovana (sfruttata per l’irrigazione e gli impianti idrico-sanitari), per il funzionamento a basso consumo di tutti gli impianti e per il tasso di riciclabilità e l’origine certificata dei materiali utilizzati, in primis l’acciaio.

Silvia Vimercati

Prodotti e Soluzioni