Il portale delle costruzioni in acciaio in Italia

Lavorazioni sui prodotti in acciaio: Calandratura e curvatura a freddo (controfreccia)

Curvatura travi

La calandratura è una lavorazione meccanica utilizzata per ottenere elementi curvi che ha molteplici applicazioni nelle costruzioni. Le macchine che svolgono questo processo di lavorazione sono dette calandre e sono costituite tipicamente da tre rulli ad assi paralleli che possono essere in acciaio o ghisa. I profili e le lamiere vengono fatti passare attraverso i rulli in modo da compiere una traiettoria circolare lungo il loro asse principale, il cui raggio dipende dalla distanza reciproca dei rulli. La disposizione dei rulli che compongono la calandra è a triangolo di cui almeno uno è mobile per regolare il raggio di curvatura da imprimere. La curvatura a freddo è una lavorazione che si effettua su profilati di vario tipo e dimensione (travi e profili tubolari). Oltre alla curvatura a raggio costante, grazie alle curvatrici a controllo numerico è possibile eseguire anche la curvatura a raggio variabile, consentita dalla continua regolazione di almeno uno dei tre rulli durante il passaggio del profilo. In alcuni casi, al fine di ottenere raggi di curvatura decisamente più ristretti, vengono utilizzate apposite macchine che esercitano forze tali da piegare i profili. La curvatura ha molteplici campi di applicazione: le travi curve vengono utilizzate per applicare delle controfrecce alle travi, per realizzare alcuni tipi di coperture e di solai, per realizzare cupole e volte; la calandratura delle lamiere viene spesso impiegata per la realizzazione delle grandi condotte per il trasporto dei fluidi, ma anche ad esempio per scale elicoidali.
 
Cantine Antinori - ph Pietro Savorelli

Prodotti lavorati: travi, laminati mercantili, tubi, piatti, lamiere

Contenuti a cura di Fondazione Promozione Acciaio. Riproduzione riservata.

 

Prodotti e Soluzioni