Il portale delle costruzioni in acciaio in Italia
CREDITS
COMMITTENTE: Amil srl
PROGETTO ARCHITETTONICO: UPPERCUT - Filippo Burelli, Giacomo Borta
PROGETTO STRUTTURALE: Amsis srl
PROGETTO IMPIANTISTICO: Alessandro Madonna, Roberto Martinig
PROGETTO PAESAGGISTICO: Stefano Morsolin, Matteo La Civita
COSTRUTTORE METALLICO: Offma srl
OPERE METALLICHE D'ARREDO ESTERNO: Carpenteria Furlano snc, Mario Mucci srl (rivestimenti)
FOTOGRAFIE: Massimo Crivellari (foto del finito), UPPERCUT (foto di cantiere)

The Lodge

DISEGNI E CANTIERE
 
 
 
 
 
 
 
 
FOTO
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Appartamenti in acciaio all'interno dell'area Villaverde Hotel & Resort


Gli ingegneri Filippo Burelli e Giacomo Borta, fondatori dello studio Uppercut, si sono recentemente occupati dell'estensione della struttura ricettiva del Golf Club Udine, inserita vicino Faragna, nei pressi dell'Oasi naturalistica dei Quadris.
Il nuovo complesso prende il nome di "The Lodge" ed è composto da quattro edifici uguali, di forma parallelepipeda e sviluppati su due livelli fuori terra. Il piano terra di ogni edificio ha una superficie di 41 m2 e comprende un monolocale con camera da letto, i servizi e un patio coperto. Il primo piano, da 91 m2, contiene un appartamento con due camere da letto, i servizi e una zona giorno con cucina.
Le due unità abitative, caratterizzate da enormi vetrate per ammirare il campo da golf e la natura circostante, possono anche essere collegate tra di loro in modo da ottenere una maggiore flessibilità d'uso, potendo così arrivare ad ospitare un numero di persone variabile tra uno e otto.
 

Struttura portante e BIM


La struttura portante dei quattro edifici è di tipo intelaiato ed è composta da profili in acciaio zincato per entrambi i livelli. I solai sono costituiti da lamiera d'acciaio strutturale con getto di completamento in calcestruzzo e i carichi orizzontali sono assorbiti mediante controventi in acciaio. Ad eccezione delle fondazioni e dei getti di completamento in cls, tutti gli edifici sono interamente prefabbricati, con tutti i vantaggi che ne conseguono.
Un uso attento della coibentazione ha consentito di eliminare tutti i ponti termici, grazie all'impiego di più strati di isolanti termoacustici. Al piano terra, il rivestimento è costituito da pannelli in calcestruzzo prefabbricato con finitura in graniglia nero ebano, conferendo così allo stesso volume un carattere materico. Al piano superiore l'effetto è invertito: la facciata ventilata presenta un rivestimento metallico color oro che ne esalta l'eleganza e le geometrie regolari.
Il processo di progettazione degli edifici, avvenuto su piattaforma BIM, ha consentito la corretta collaborazione tra i vari progettisti coinvolti, permettendo di ottimizzare l'integrazione tra le varie competenze in gioco. In questo modo è stato possibile pianificare e programmare efficacemente le varie fasi del progetto, fino alla gestione degli appalti e all'esecuzione dei lavori. L'approccio basato sulla metodologia BIM, infatti, ha consentito di concludere le attività di cantiere in soli 9 mesi, rispettando anche il budget inizialmente previsto.

Giuseppe Ruscica
 

Prodotti e Soluzioni