Il portale delle costruzioni in acciaio in Italia

PREZZI DELL’ACCIAIO: DOPO GLI AUMENTI, LA STABILITÀ

contributo a cura di Siderweb.com 

 
Dopo gli incrementi decisi registrati tra fine novembre 2017 ed inizio febbraio 2018, i prezzi dei prodotti siderurgici impiegati nel settore delle costruzioni si sono stabilizzati. Questo è ciò che si evidenzia nell’analisi condotta da siderweb sulle quotazioni di lamiere nere, lamiere zincate, tubi saldati, laminati mercantili e travi sul mercato nazionale.

PRODOTTI PIANI


Il comparto dei prodotti piani per il settore edilizio ha visto un 2018 contraddistinto, come detto, da due diversi trend. Nelle prime settimane dell’anno i prezzi di lamiere (nere e zincate) e tubolari sono saliti in maniera decisa rispetto ai livelli raggiunti nella parte conclusiva del 2017: tra fine dicembre ed il 7 febbraio, infatti, le lamiere nere sono cresciute del 7,3%, le lamiere zincate del 4,8% ed i tubi del 3,1%. A partire da quella data, la situazione si è tranquillizzata, con le lamiere zincate che rincarano nelle successive sette settimane solo dello 0,3%, i tubi forma dell’1,0% e le lamiere nere che invece hanno mantenuto un certo abbrivio (+2,5%).
Come si può notare dal grafico sottostante, il livello raggiunto nel primo trimestre del 2018 dai due dei tre prodotti analizzati è il più alto dell’ultimo quinquennio: tubi e lamiere nere hanno superato i livelli della parte iniziale del 2017, mentre invece le lamiere nere rimangono leggermente sotto al livello di febbraio dell’anno scorso.

 
Prezzi prodotti piani Aprile 2018 - siderweb.com

 

PRODOTTI LUNGHI


Differenziale con la materia prima in aumento. Questo il trend più evidente che emerge dall’analisi dei prezzi dei prodotti lunghi destinati al comparto delle costruzioni (travi e laminati mercantili) e di due delle principali categorie di rottame utilizzate dalle acciaierie nazionali per produrre, appunto, travi e laminati. Come si evince dal grafico sottostante, mentre nel terzo trimestre del 2017 le quotazioni del rottame e dei prodotti finiti hanno fatto registrare un andamento molto concordante, a partire dal mese di ottobre 2017 i prezzi hanno preso due strade diverse, creando una “forbice” che è attualmente compresa tra gli 8 ed i 12 punti percentuali (indici base 16 gennaio 2013=100). Ciò dovrebbe aver portato, a parità di tutte le altre condizioni, ad un miglioramento della redditività per le acciaierie italiane.
Concentrandosi esclusivamente sul prezzo delle travi e dei laminati mercantili, si nota che l’accelerazione è avvenuta nel quarto trimestre del 2017, per poi trovare una stabilizzazione nei primi mesi del 2018. In particolare, l’indice delle quotazioni dei laminati mercantili è passato da 99,5 a 107,1 tra settembre e fine dicembre scorso, mentre quello delle travi da 93,5 a 104,7, per poi far registrare un punto di equilibrio nei tre mesi successivi, con i laminati che sono scesi dello 0,8% e le travi salite dello 0,7%. Il livello attuale di travi e laminati è il più alto dell’ultimo lustro.

 
Prezzo prodotti Lunghi Aprile 2018 - siderweb.com


Disclaimer

Avvertenza: i prezzi analizzati per travi e laminati si riferiscono alle quotazioni base + extra dimensionali effettuate dai produttori ai distributori di acciaio/centri servizio. Per le lamiere, invece, ci si riferisce ai prezzi base partenza. A questi prezzi vanno sommati degli extra a seconda di altre condizioni di vendita (come la qualità dell’acciaio impiegato, il trasporto o le certificazioni). Le percentuali di variazione esposte in precedenza, quindi, sono da ritenersi come indicative e non rappresentanti al 100% dell’intera oscillazione delle quotazioni, in quanto per la composizione del prezzo finito entrano in gioco degli extracosti che non sono considerati in questa analisi.

Prodotti e Soluzioni