Il portale delle costruzioni in acciaio in Italia

8 MARZO 2018




BANDI 



MILANO, INCARICO DA 517MILA EURO PER RIQUALIFICARE L'IMMOBILE DELL'ENPAM IN VIA BRENTA
L'Enpam (Ente nazionale di previdenza e assistenza dei medici e degli odontoiatri) ha pubblicato una gara a procedura aperta per l'affidamento dei servizi di progettazione di fattibilità tecnica ed economica, definitiva e esecutiva, coordinamento della sicurezza in fase di progettazione e di esecuzione, direzione dei lavori, finalizzati alla riqualificazione del complesso immobiliare di viale Brenta 27-29 a Milano, di proprietà della Fondazione Enpam. Realizzato negli anni settanta prevalentemente a uso direzionale, l'edificio si articola in tre distinti corpi di fabbrica. La gara rimane aperta fino al 20 marzo.
Link ai documenti di gara


MILANO, CAP HOLDING ASSEGNA LA NUOVA SEDE
Appalto da 17 milioni per realizzare la nuova sede di Cap Holding a Milano. La società che gestisce il servizio idrico integrato dell'area metropolitana manda in gara i nuovi uffici di via Rimini 34/36. Il progetto porta la firma dello studio Cleaa - Claudio Lucchin & architetti associati di Bolzano - vincitore del concorso di progettazione in team con lo studio Bergmeister di Varna (Bolzano) e con la società ZH di Milano.
La nuova sede di via Rimini a Milano costituisce la riunificazione, in un unico luogo, di tutti gli uffici del gruppo. L'edificio si compone di 7 piani, uno dei quali è interrato. Alcuni spazi saranno lasciati al grezzo: saranno realizzate solo le parti strutturali mentre impianti, pavimenti e soffittature saranno completate successivamente. Il bando rimane aperto fino al 20 marzo, termine ultimo per la consegna delle domande di partecipazione alla procedura ristretta.
Link ai documenti di gara


ROMA, MAXI-CONCORSO DEL POLIGRAFICO PER RECUPERARE LA SEDE DI VIA PRINCIPE UMBERTO
L'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato chiama a raccolta architetti e ingegneri con un maxi-concorso di progettazione. La procedura, in un unico grado, è finalizzata alla redazione di un progetto di fattibilità tecnico-economica per gli interventi di riqualificazione e recupero del complesso immobiliare in via Principe Umberto a Roma. L'edificio di via Principe Umberto, voluto da Re Vittorio Emanuele III, ha ospitato la Zecca a partire dal 1911. Il palazzo fu strutturato per essere sede sia della produzione monetaria (trasferita dal 1999 in uno stabilimento in zona Appia Nuova) che del museo della Zecca e della scuola dell'Arte della medaglia. Il bando rimane aperto fino al 3 maggio.
Link ai documenti di gara


A PESARO IN ARRIVO IL BANDO DI PROGETTAZIONE PER RIFARE IL LOOK ALL'AREA DELLA STAZIONE
A Pesaro sta per entrare nel vivo il programma di riqualificazione urbana sul quale l'amministrazione ha ottenuto quasi 11,2 milioni di euro di fondi a valere sul cosiddetto piano periferie. Il progetto si concentra sullo spicchio di territorio intorno a Via dell'Acquedotto ed è delimitato dal fiume Foglia, dalla ferrovia (con la stazione) e, infine da Viale della Liberazione. Un'area vicina al centro, che include ex immobili della difesa.
Link ai documenti di gara


ROMA, L'ACER AMPLIA LA PARTECIPAZIONE AL CONCORSO DI IDEE PER I TRE SITI AL TIBURTINO
Più tempo per il concorso di idee lanciato dai costruttori dell'Acer per riqualificare tre siti nel quartiere Tiburtino di Roma. La nuova scadenza per la competizione lanciata lo scorso dicembre diventa l'11 aprile (invece del 15 marzo). Un supplemento di tempo funzionale alla modifica del bando, con il quale l'associazione degli imprenditori edili ha - opportunamente - aperto la partecipazione a tutti i professionisti d'Italia, singoli o associati. Inizialmente, infatti, il bando restringeva la partecipazione ai soli architetti e ingeneri, studi e società di progettazione con sede nel territorio del comune di Roma e della Provincia. Restano invariati tutti gli altri elementi del bando. L'associazione dei costruttori si aspetta soluzioni per eliminare il degrado nei tre siti di Galla Placidia, Via Cupa e stazione Quintiliani della metropolitana. I concorrenti dovranno utilizzare le possibilità offerte dalla legge regionale del Lazio n.7/2017 sulla rigenerazione urbana.
Link ai documenti di gara


DEMANIO, PUBBLICATI TUTTI I 17 BANDI PER LE MANUTENZIONI IMMOBILI: IN GARA 477,7 MILIONI
L'Agenzia del Demanio ha avviato la procedura di gara ad evidenza pubblica per la sottoscrizione degli Accordi Quadro per affidare i lavori di manutenzione ordinaria, straordinaria e di riqualificazione energetica degli immobili statali in uso alle Pubbliche Amministrazioni. Con l'avvio di questi interventi sarà possibile rigenerare una parte del patrimonio immobiliare pubblico per renderlo più efficiente, più economico e più sicuro, sia dal punto di vista della gestione degli spazi, che dei consumi. Pubblicati sulla Gazzetta ufficiale i 17 bandi di gara che riguardano 69 lotti distribuiti su tutto il territorio nazionale, e consultabili su www.agenziademanio.it, all'interno della sezione gare e aste. Le offerte potranno essere presentate entro il 23 marzo 2018.
Link ai documenti di gara


INVESTIMENTI APPROVATI DAL CIPE ATTESI DAI TERRITORI
Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio esprime soddisfazione per il via libera definitivo a nuovi investimenti approvati dal Cipe, attesi dai territori.
“Ad opere molto rilevanti come la 2° tratta del progetto definitivo della statale 106 Jonica in Calabria, approvato con un progetto di minore impatto, o come gli investimenti nel porto di Ravenna o i progetti di accessibilità stradale a Malpensa per 220 milioni - spiega il Ministro Delrio - si affiancano altre risorse Fsc per quasi un miliardo, distribuite in tutte le regioni, per sistemi di trasporto sostenibili ed eliminare le strozzature nelle principali reti. Quindi grandi e piccole opere, tutte utili: dai progetti stradali di collegamento, alle ciclovie, al rinnovo del materiale rotabile, alle connessioni ferroviarie con gli aeroporti, alla messa in sicurezza delle grandi dighe. Un impegno rilevante quindi nel completamento delle opere e nella messa in sicurezza del territorio e del patrimonio infrastrutturale esistente, con attenzione ai progetti pronti e importanti per la vita delle città e dei territori”.
Link al documento


REAL ESTATE

 


ROMA, L’AREA TIBURTINA NUOVO ASSE DI SVILUPPO: TUTTI I PROGETTI IN CAMPO NELLA CAPITALE
«Dobbiamo investire su un’idea di città che si sviluppa seguendo il sistema dei trasporti, ma anche sperimentare soluzioni nelle quali la qualità del progetto riesca a indirizzare l’evoluzione delle norme, e dove la rendita fondiaria non sia l’unico parametro di chi fa investimenti immobiliari». Luca Montuori, da un anno assessore all’Urbanistica della giunta Raggi, fa riferimento all’idea di “Reinventing Cities” che a sua volta ha preso il modello di “Reinventer Paris”, «auspicando di poter coinvolgere investitori e reti già esistenti sul territorio per rigenerare aree critiche». Tra le priorità dell’assessore c’è l’area di Tiburtina. E il modello sembra essere quello della stazione Garibaldi di Milano. Diventando operativo il quartier generale di BNL, l’area è nel radar di molti: le Ferrovie sono al lavoro e da tempo cercano un partner per realizzare un hotel; l’Istat torna a ragionare sulla sua nuova sede a Pietralata; BNL stessa sta definendo un masterplan per altri lotti limitrofi, ipotizzando di continuare l’edificazione lungo il fascio dei binari, fino a Ponte Lanciani, e realizzare un grande parco alle spalle, verso l’ospedale Sandro Pertini.
Articolo


INTOWN: RIPARTE IL PROGETTO DI RIGENERAZIONE DI MILANO SANTA GIULIA
Oltre 35.000 mq ad uso uffici, all’interno del progetto Milano Santa Giulia. InTown, joint venture tra Lendlease e Risanamento per i lotti Sud del nuovo quartiere, ha presentato i due nuovi immobili che affiancheranno l’attuale sede di Sky. Si chiameranno Spark One e Spark Two i due edifici, da 25.000 e 10.000 mq circa, che andranno ad arricchire il nuovo business district vicino allo Sky Campus, per un investimento complessivo intorno ai 120 milioni di euro. Milano Santa Giulia con questo nuovo sviluppo si pone come nuovo polo attrattivo nel segmento uffici e offrirà standard qualitativi e dimensionali di alto livello.


HINES ITALY ACQUISTA FABBRICATO A MILANO PER STUDENT HOUSING 
Hines Italy ha acquistato il fabbricato di via Giovenale angolo Col Moschin a Milano in zona Bocconi (ex sede State Street) per realizzare il primo studentato italiano adeguato ai più elevati parametri internazionali con numero importante di posti letto, nell'ordine delle 600 unità.
"Si tratta di un investimento - commenta Mario Abbadessa AD Hines Italy - di 85 mln di euro per acquisizione e lavori. È il nostro primo studentato in Italia, ce ne saranno altri, abbiamo in programma di investire 500 mln di euro in 18 mesi nello student housing. Le città target sono Milano, Firenze, Venezia, Roma ma poi anche mercati secondari. Il progetto di Milano sarà in linea con i più alti standard internazionali di qualità in termini di progettazione, materiali, sostenibilità. Sarà un progetto integrato verticalmente dove coesisteranno e coabiteranno diverse tipologie di studenti".


ABITARE IN: ACCORDO PRELIMINARE PER NUOVA AREA A MILANO PER 4,1 MLN DI EURO
Abitare In S.p.A, società operante nel settore immobiliare comunica di aver sottoscritto un accordo preliminare per l’acquisto di un complesso immobiliare sito in Milano, nella zona di Piazzale Accursio. L’operazione ha come oggetto l’acquisto, da privati, di un’area avente superficie pari a 8 mila metri quadri circa. Il complesso esistente di 8.000 mq sarà oggetto di demolizione e ricostruzione residenziale. 
Comunicato



MERCATI ESTERI

 


UNGHERIA : PROGETTI DI COSTRUZIONE PONTI
Sono in corso i lavori di progettazione e costruzione dei 5 nuovi ponti sul Danubio. Sono iniziati i lavori del ponte che collega la città di Komárom (Ungheria) con Komarno (Slovacchia) della lunghezza di 600 metri. E’ ancora in fase di progettazione il ponte tra Vác e Tahitótfalu, importante anche per il corridoio stradale che aggira Budapest. E’ in preparazione il piano di attuazione dell’allargamento del ponte ferroviario sul Danubio nella parte meridionale di Budapest. Sarà realizzato anche un ponte stradale (Galvani) che collega il lato di Pest, l’isola di Csepel e il lato di Buda. E’ in corso la preparazione del contratto di progettazione del ponte Kalocsa-Paks, con una lunghezza prevista di 1.060 metri. A gennaio è stata pubblicata la gara d’appalto per la progettazione del ponte di Mohács sul Danubio, vicino al confine con la Serbia.


USA: GENNAIO POSITIVO PER L’EDILIZIA
A gennaio il numero di cantieri avviati per la costruzione di nuove unità residenziali negli Usa è cresciuto del 9,7% a livello mensile fino a raggiungere quota 1,326 milioni di unitá, al di sopra delle aspettative attestate su una previsione di 1,215 milioni.
Lo ha reso noto il Dipartimento del Commercio USA. I nuovi permessi per costruzioni, sempre a gennaio, sono invece aumentati del 7,4% a 1,396 milioni, anche in questo caso meglio delle attese (1,3 milioni).


RWANDA – ANNUNCIATI INVESTIMENTI PER 70 MILIONI DI EURO IN INFRASTRUTTURE
Un investimento pari a 69 milioni di euro, 85 milioni di dollari, in nuovi progetti infrastrutturali in Rwanda è stato annunciato dalla Banca Europea degli Investimenti (BEI). La BEI  si è impegnata a sostenere gli investimenti sia nelle Infrastrutture che nel settore privato per migliorare la vita e migliorare le opportunità economiche in tutta l'Africa.



Prodotti e Soluzioni