Il portale delle costruzioni in acciaio in Italia

PUBBLICATO IL NUOVO CODICE APPALTI

Il Consiglio dei Ministri ha approvato in via definitiva il nuovo codice appalti, che sostituirà il vecchio "Testo Unico" Dlgs 163/2006. Il nuovo testo, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 18 Aprile 2016 e dall'immediata entrata in vigore è improntato su una notevole semplificazione del quadro normativo. Dai precedenti 600 articoli si passa a 200, ma importanti sono soprattutto le modifiche sul fronte dell'attuazione normativa, affidata a linee guida varate dall'Autorità Anticorruzione. Il nuovo codice segnerà notevoli cambiamenti per le stazioni appaltanti e le imprese, facendo dell'ANAC (Autorità Nazionale AntiCorruzzione) il punto di riferimento per la qualificazione degli appaltatori. Le imprese saranno giudicate anche sulla base di un rating, sulla base di quanto espresso "sul campo" e anch'esso affidato all'Autorità anticorruzione.

Introdotte anche misure per tutelare le PMI, tra cui l'agevolazione del pagamento diretto per subappaltatori, cottimisti e fornitori del titolare del contratto principale. Grandi cambiamenti anche per il metodo di assegnazione commesse: il massimo ribasso su costo a base d'asta sarà meno usato.

Per maggiori informazioni:

Prodotti e Soluzioni