Il portale delle costruzioni in acciaio in Italia
COMMITTENTE: Ministero Federale per l’Economia e l’Energia
AFFIDATARIA GESTIONE E ORGANIZZAZIONE PADIGLIONE:
Messe Frankfurt
IDEAZIONE, PROGETTATZIONE, REALIZZAZIONE PADIGLIONE: Joint-venture Milla & Partners (impostazione concettuale, allestimento espositivo, progettazione multimediale); Schmidhuber (ideazione spazi, progetto architettonico, masterplan); Nüssli Deutschland (esecuzione e gestione del progetto).
REALIZZAZIONE STRUTTURE IN ACCIAIO: Stahlbau Pichler
IMMAGINI:
© SCHMIDHUBER / Milla & Partner

Per ulteriori informazioni consultare il sito www.expo2015-germany.de

Expo 2015: germogli d'acciaio per il Padiglione Germania

Grandi esposizioni universali si svolgono ogni cinque anni in alternanza con altre di minor entità. La prossima grande Expo di Milano segue le edizioni di Shanghai (2010), Aichi (2005) e Hannover (2000). Expo Milano 2015, con il tema “Nutrire il pianeta, Energia per la vita” si presenta come un parco agroalimentare sostenibile privo di imponenti edifici monumentali. Il motto del Padiglione Germania è “Fields of Ideas”.

Il Ministero Federale per l’Economia e l’Energia ha affidato a Messe Frankfurt l’organizzazione e la gestione del Padiglione Germania a Expo Milano 2015. L’ideazione, la progettazione, la realizzazione del Padiglione Germania sono affidate alla joint venture costituita dalle società Milla & Partner (Stoccarda), Schmidhuber (Monaco) e Nüssli Deutschland (Roth presso Norimberga). Nello specifico, Milla & Partner si occuperà dell’impostazione concettuale, dell’allestimento espositivo e della progettazione multimediale, Schmidhuber dell’ideazione degli spazi, del progetto architettonico e del masterplan e, infine, Nüssli sarà responsabile dell’esecuzione e della gestione del progetto. Il sito espositivo di Expo è situato nelle vicinanze dell’attuale quartiere fieristico di Milano.

Il progetto, caratterizzato dal particolare intreccio tra la presentazione degli spazi e quella dei contenuti, è espressione del motto “Fields of Ideas”. L'architettura ricorda il tipico paesaggio rurale tedesco, fatto di prati fioriti e campi agricoli: gli elementi rappresentativi e centrali del padiglione sono le piante stilizzate che, come “germogli di idee”, sbucano dal piano dell’esposizione e raggiungono la superficie esterna. Crescendo attraverso delle aperture nei solai e dispiegandosi in un ampio pergolato, questi elementi collegano lo spazio interno con quello esterno, offrono una visuale su alcuni scorci dell’esposizione sottostante e risvegliano la curiosità dei visitatori.

L’intero edificio ha una lunghezza di circa 120 m, una larghezza di circa 34 m e un’altezza fino a 12 m; con 4.933 mq di superficie, il padiglione Germania si presenta come uno dei lotti di massime dimensioni all’interno del Sito Espositivo. Parti della membrana di copertura arrivano fino a circa 15,30 m di altezza. La parte sud dell’edificio è costituita solo da una rampa di circa 30 m di lunghezza e larga 6,5 m che collega il pianterreno al primo piano. La terrazza visitatori offre un emozionante paesaggio architettonico, ospita il banco del mercato e le zone per picnic che invitano a una sosta gastronomica.

Le zone di esposizione coprono un’area di circa 2.700 mq al pianterreno, al 1° piano e sulla copertura del padiglione e con ingresso principale sulla facciata est del pianterreno. Iniziando con il pre-show, il visitatore viene accompagnato attraverso diversi ambienti tematici nel giardino urbano al 1° piano e successivamente allo show interattivo che costituisce l’apice dell’esperienza spettacolare.

I progettisti hanno proposto una struttura temporanea che al temine della manifestazione verrà smantellata e che impiega la minor quantità di materiale possibile con il minor impatto ambientale possibile; una strategia che ha previsto l'impiego dell'acciaio grazie alle sue doti intrinseche e che è perfettamente in linea con i principi della sostenibilità: esame critico, consumo e riutilizzo. Anche la facciata, che consente una naturale ventilazione, è parte di una scelta improntata all’efficienza energetica che assicura ovunque temperature confortevoli.

La struttura è costituita da telai metallici con solette miste collegate alle strutture centrali in cemento armato delle scale e degli ascensori. In alcune aree di accesso pubblico come il ristorante, l’area espositiva e la zona dello show, la disposizione delle colonne si dirada. Nelle prime due zone, le travi sono collegate e formano un reticolo rigido che si estende fino ai restanti pilastri, mentre l’area dello show presenta una struttura a se stante. Quest'ultima è costituita da un ambiente a tutta altezza di 15 x 15 metri con angoli arrotondati; 12 colonne collocate sulla circonferenza sorreggono una trave reticolare perimetrale e altre quattro travi reticolari, due in ogni direzione, formano la struttura principale della copertura. L’area dello show e la parte centrale attigua del padiglione sono rivestite da una membrana a forma di petalo. Il materiale semitrasparente è tesato su una struttura in tubolari d’acciaio curvati e accoppiati tra loro. All’estremità sud la struttura avvolge l’area dello show, vincolandosi alla soletta del primo piano del padiglione e agli elementi principali della copertura dell’edificio. Sei coperture aggiuntive a forma di albero coprono lo spazio aperto della piattaforma situata accanto all’area dello show e alla zona centrale del padiglione. La struttura in acciaio di ogni albero è costituita da una struttura conica centrale ancorata al pianterreno e vincolata orizzontalmente alle solette del primo piano. Alla sommità della colonna, sei travi a sbalzo orizzontali sono fissate trasversalmente al pilastro e sorreggono un profilo tubolare perimetrale che funge da elemento di fissaggio della membrana.
Il Padiglione Germania, con i suoi germogli d'acciaio, invita in modo accattivante ad agire e ad avere con la natura un rapporto che ne rispetti appieno il valore.

Marco Clozza

Prodotti e Soluzioni