Il portale delle costruzioni in acciaio in Italia

Prezzi dell’acciaio: i prodotti piani tengono maggiormente

contributo a cura di Siderweb.com 


Sei mesi di sofferenza per i prezzi dell’acciaio italiano. Secondo le rilevazioni effettuate da Siderweb, infatti, da febbraio ad oggi laminati mercantili, travi, lamiere a caldo, lamiere zincate e tubi saldati in acciaio al carbonio hanno fatto registrare un passo indietro sul versante delle quotazioni, raggiungendo i minimi degli ultimi 20 mesi. In questo panorama, anche le materie prime non hanno fatto eccezione, con una riduzione (seppur contenuta) sia del lamierino (categoria 50-E8) sia del proler (33-E40).

 

Prodotti lunghi


Entrando maggiormente nel dettaglio, nel settore dei lunghi in acciaio al carbonio i laminati mercantili fanno segnare il calo maggiore. Le quotazioni base di questi prodotti, rilevate da Siderweb sulle transazioni effettuate tra produttori e commercianti siderurgici, nei primi giorni di settembre sono su livelli più bassi di oltre 24 punti (base 16 gennaio 2013=100) rispetto a febbraio, scendendo a quota 53,8 punti. Le travi, invece, limitano la perdita a 18,6 punti, fermandosi però a quota 55,5, vale a dire poco più della metà del valore registrato ad inizio 2013. La materia prima impiegata per realizzare questi prodotti, ovvero il rottame, invece, mostra una tenuta nettamente maggiore, con il lamierino che cede solo 0,3 punti ed il proler 0,9 punti.
Come per l’articolo scritto nello scorso marzo per questa rubrica, anche in questo caso segnaliamo che sia i laminati mercantili che le travi, negli ultimi mesi, hanno subito una revisione al rialzo degli extra dimensionali, che si è tradotta in aumenti di qualche decina di euro la tonnellata sul prezzo finito (base+extra) dei prodotti . Questa variazione non è però rilevata da Siderweb, in quanto quest’ultimo effettua l’elaborazione esclusivamente dei prezzi base di questi prodotti (vedi disclaimer in coda all’articolo).
 
Siderweb.com - Prezzi Acciaio Settembre 2014

 

Prodotti piani


Per ciò che concerne i prodotti piani (lamiere) ed i loro derivati (tubi saldati in acciaio al carbonio), negli ultimi sei mesi si è verificata una diminuzione delle quotazioni di misura nettamente inferiore rispetto a quella dei prodotti lunghi. Nell’ultimo semestre le lamiere zincate perdono 3,9 punti rispetto al livello di febbraio, mentre le lamiere nere «limitano i danni» a -1,3 punti. Più marcato il calo dei tubi saldati, che lasciano sul terreno 8,2 punti, scendendo a quota 87,7.
 
Siderweb.com - Prezzi Acciaio Settembre 2014

Disclaimer

Avvertenza: i prezzi analizzati per travi, laminati e lamiere sono prezzi base partenza, ai quali vanno cioè sommati degli extra a seconda della forma del profilo, delle dimensioni dello stesso, della qualità dell’acciaio impiegato e altri costi come quello di trasporto o per le certificazioni. Il fatto che il prezzo base delle travi, per esempio, sia sceso del 10,7% nel periodo considerato non si traduce in una discesa della stessa entità per il prezzo finito del prodotto, in quanto per la composizione del prezzo finito entrano in gioco degli extracosti che non sono considerati in questa analisi.

 

Prodotti e Soluzioni