Il portale delle costruzioni in acciaio in Italia
CREDITS
COMMITTENTE: Hotel Du Lac et Du Parc spa
PROGETTISTA ARCHITETTONICO: Studio SPATIUM
PROGETTISTA STRUTTURALE: Planning srl
COSTRUTTORE METALLICO: Fima Cosma Group srl
IMPRESA: Costruzioni DeBiasi srl
Fotografie:
Le fotografie del finito sono state scattate da Piergiorgio Nave

Hotel Du Lac

DISEGNI E CANTIERE
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
FOTO
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Il nuovo complesso alberghiero nasce dalla demolizione dell'inutilizzato edificio Murialdo. La nuova realizzazione risponde alle esigenze funzionali della disposizione alberghiera: un doppio vano centrale distribuisce attraverso due corridoi i 18 appartamenti per piano, oltre agli spazi comuni ed all'autorimessa nell’interrato. In totale l'edificio sviluppa un fronte di 52 m, una larghezza di 15 m e un'altezza di 14 m. La struttura portante, realizzata con colonne e travi d’acciaio in spessore di solaio, unita a giunti semirigidi, ha permesso una notevole velocità di posa ed un’elevata resistenza al fuoco con possibilità di grandi luci ed ingombri ridotti nonché capacità di carico elevate, il tutto con elementi facilmente trasportabili in cantiere. Le colonne che sostengono i solai sono realizzate con acciaio Fe 430 B, con profili a sezione tubolare circolare Ø 406 mm e Ø 457 mm, entrambe di spessore 6.3 mm, complete di piastre di base e piastre superiori per i nodi di attacco. All'interno delle stesse vengono immessi i profili laminati in acciaio ad anima piena di tipo HEA 140 e HEB 260, annegati in opera nel getto di completamento, ottenendo una notevole capacità portante. Le piastre di collegamento tra le colonne e le travi elettrosaldate sono realizzate con fazzoletti di vario spessore (10 mm, 13 mm e 20 mm) con geometria variabile e precedentemente saldati in officina, come tutte le forature per l'alloggiamento dei bulloni (classe di resistenza 8.8). Le travi elettrosaldate principali (altezza 200 mm) sono realizzate da piatti di spessore 10 mm disposti con una geometria a doppia “T”. Le travi si presentano con l’ala inferiore più larga, 450 mm, ridistribuite equamente sull'asse di mezzeria o decentrate, a seconda del campo di solaio prefabbricato a lastra autoportante da sostenere. Le ali superiori sono complete di connettori collaboranti saldati, per ottenere la perfetta planarità dell’intradosso del solaio (spessore 40 cm). I giunti tra le travi e le colonne sono stati eseguiti mediante l'inserimento di bulloni ad alta resistenza, a vantaggio della continuità strutturale del telaio nei confronti delle azioni orizzontali applicate alla struttura. Le facciate esterne sono scandite dalla posa di travi HEB 180 posate con passo regolare di 333 cm. Queste travi permettono al solaio dei balconi di poter scaricare il peso sopra di esse. Inoltre troviamo dei fascioni marcapiano in lamiera (spessore 10 mm) e dei parapetti realizzati mediante montanti rettangolari 70 x 30 mm, con tondini di Ø12 mm di protezione interposti orizzontalmente e corrimano rettangolari 60 x 40 mm. In copertura trovano spazio un’area ristoro ed un solarium, realizzato con 11 gazebo metallici formati da struttura in HEA 180. Un nuovo modo d'intendere l'acciaio, reinterpretandolo nella poesia del contesto unico del Lago di Garda.
Corrado Colombo

Prodotti e Soluzioni