Il portale delle costruzioni in acciaio in Italia
CREDITS
PROGETTISTA ARCHITETTONICO: Laura Francioni Architetto
PROGETTISTA STRUTTURALE: Enrico Giaconi
IMPRESA: Promo S.r.l.
COSTRUTTORE METALLICO: Promo S.r.l.

BCC di Recanati e Colmurano

DISEGNI E CANTIERE
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
FOTO
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Nel cuore industriale dell’area marchigiana, tra Recanati e Montecassiano, la nuova veste della Banca di Credito Cooperativo di Recanati e Colmurano rappresenta un interessante intervento, in cui la funzionalità degli spazi è associata a soluzioni architettoniche di pregio. Il nuovo volume abbraccia e avvolge quello preesistente, ristrutturato ed ampliato soprattutto verso il fronte che si affaccia sulla strada provinciale. Qui, la leggerezza e la trasparenza delle soluzioni costruttive fanno del nuovo edificio un elemento di apertura rispetto alla quinta angusta e costipata degli insediamenti edilizi che fiancheggiano la strada. Il linguaggio adottato dai progettisti gioca sul contrasto e sulla contrapposizione: la pietra della parete che fiancheggia la strada nasconde, con la sua calda matericità, la facciata in vetro e acciaio che interagisce volutamente con l’esterno. L’elemento più espressivo dell’intera composizione è proprio la facciata continua ad andamento irregolare che, grazie alle ampie vetrate, riesce a legarsi allo spazio circostante e qualifica, al contempo, l’immagine di quest’area urbana particolarmente congestionata. Il dinamismo di questa architettura si affida non solo alla trasparenza e all’irregolarità del volume principale: la necessità di mediare il rapporto con l’ambiente urbano, immediatamente addossato alla strada e poco qualificante, ha suggerito l’adozione di elementi verticali e di piani sfalsati. Avvolge e circonda alcune zone dell’edificio, una “trama” di tubolari in acciaio, che “segna” l’ingresso con la propria imponente verticalità e, con una travatura reticolare, sovrasta la copertura inclinata. Una soluzione di grande efficacia sul piano estetico, che contribuisce a definire l’identità dell’edificio e conferma l’attenzione rivolta dai progettisti ad ogni dettaglio: dai materiali impiegati ai sistemi costruttivi, dalle finiture al rapporto con il contesto. Particolare attenzione è stata rivolta alla visibilità degli elementi strutturali in acciaio, che nel loro complesso definiscono l’immagine dell’intera struttura, attraverso un effetto di tecnologica leggerezza. E’ proprio la loro presenza, infatti, a conferire all’edificio una forte personalità, in cui l’acciaio svolge un ruolo da protagonista, definendo un profilo snello ed elegante. Il volume, concepito per ospitare le attività specifiche della banca, si sviluppa su due livelli fuori terra e uno interrato, fra loro collegati mediante un ascensore panoramico. Il piano terra ospita gli uffici, il salone di relazione con il pubblico e le zone di self-banking, mentre al piano superiore si svolgono corsi di formazione e convegni in un grande ambiente polifunzionale. Il tutto, su una superficie di circa 650 mq. Sul piano costruttivo, una particolare attenzione è stata dedicata alla scelta delle soluzioni costruttive e ai materiali, mediando tra la texture più materica della pietra, la trasparenza della facciata in vetro e la leggerezza dell’acciaio. Quest’ultimo svolge un ruolo importante sul piano formale come su quello strutturale, coniugando le qualità di resistenza e sicurezza ad un risultato architettonico di qualità.
Laura Della Badia

Prodotti e Soluzioni