Il portale delle costruzioni in acciaio in Italia
CREDITS
PROGETTISTA ARCHITETTONICO: ACALE
PROGETTISTA STRUTTURALE: ACALE
IMPRESA: SAFAS srl
COSTRUTTORE METALLICO: Angelini (carpenteria metallica), Ondulit (coperture)

Nuovo Mercato Ittico

DISEGNI E CANTIERE
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
FOTO
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Situato sul molo sud, a ridosso della banchina d’attracco delle imbarcazioni, il nuovo mercato ittico di Porto San Giorgio è stato voluto dall’Amministrazione Comunale per razionalizzare le attività legate alla pesca e perché diventasse un punto d’interazione tra i cittadini e gli operatori del settore, favorendo la riscoperta e la valorizzazione delle tradizioni locali. Anche per questo motivo, la scelta dei progettisti è stata quella di creare un’architettura che potesse distinguersi dal contesto, creando una sorta di icona, un nuovo punto di riferimento visivo nella zona portuale. La sagoma dell’edificio nasce dall’unione di più volumi incastonati tra loro, dando vita ad una composizione che rispecchia la molteplicità delle attività che in essi si svolgono. A fare da ingresso è una galleria dalla suggestiva forma organica, costituita dalla successione di archi con altezze ed inclinazioni variabili. Da qui si raggiunge l’area in cui si svolgono i controlli sanitari e quella degli uffici, dalle forme più squadrate, sviluppata su due livelli. Si arriva così al corpo prismatico, vero protagonista formale e funzionale dell’edificio; qui si svolge, infatti, l’astatura, visibile anche dall’esterno attraverso le grandi superfici vetrate della galleria, ed organizzata con tribune semicircolari. La superficie complessiva è di 1055 mq. Dal punto di vista costruttivo, la struttura portante è stata realizzata completamente in acciaio e lasciata volutamente a vista, per esaltare le peculiarità formali della composizione. Soprattutto nella galleria d’ingresso, la sequenza di archi, che accompagna il passaggio verso l’interno, scolpisce un involucro geometricamente impeccabile ed avvolgente. La scelta dell’acciaio ha permesso di diversificare la forma dei vari ambienti, alternando linee ondulate ad un disegno squadrato, e assicurando la solidità e la staticità di una geometria complessa. Anche i più piccoli volumi regolari, che ospitano attività secondarie, sono realizzati tramite travi e pilastri in acciaio e hanno telai controventati. Preassemblati in officina, gli elementi strutturali sono stati poi montati in loco ed uniti tramite giunti bullonati. Per le coperture sono stati utilizzati pannelli sagomati di lamiera metallica a più strati. L’acciaio, presente in queste stratificazioni, assicura resistenza al calore, potere insonorizzante e di termoriflessione, nonché ridotto coefficiente di dilatazione termica. Così diverso dagli edifici che lo circondano, il nuovo mercato ittico, nello slancio del suo ondulato profilo, sembra cercare un dialogo con il vicino mare.
Laura Della Badia

Prodotti e Soluzioni