Il portale delle costruzioni in acciaio in Italia

Rimini, dal 7 al 21 Maggio 2010

I terremoti hanno segnato la storia dell’Uomo provocando mutamenti sociali, politici ed economici a volte radicali. I nostri antenati, con i pochi strumenti a loro disposizione, hanno cercato di comprendere questi fenomeni catastrofici in primo luogo attraverso la lente della religione e ne hanno tramandata oralmente la memoria creando miti, leggende, attribuendo caratteri antropomorfi all’evento terremoto e trasmettendo le poche ma fondamentali informazioni per poterlo in qualche modo fronteggiare. La nostra civiltà tecnologica, dotata di potenti strumenti che consentono di interpretare in maniera scientifica gli eventi naturali, ha però in gran parte perduto i messaggi trasmessi dagli antenati. La conoscenza scientifica ha spazzato via la paura e la memoria alla stessa legata. L’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Rimini ritiene sia necessario fornire una corretta informazione sui rischi connessi al verificarsi degli eventi sismici, in considerazione della pericolosità intrinseca del territorio italiano, della rilevante vulnerabilità del patrimonio edilizio esistente e della densità demografica dei nostri centri abitati. La manifestazione ha il patrocinio della Regione Emilia Romagna, del Comune di Rimini, di Edurisk (settore educativo/divulgativo dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) e di Fondazione Promozione Acciaio. A tal fine è stata progettata una iniziativa con l’obiettivo di sensibilizzare un vasto pubblico nei confronti del tema del Rischio Sismico attraverso una serie di eventi rivolti alla cittadinanza, ai tecnici, alle imprese e in generale a tutti i soggetti coinvolti nel processo edilizio e di sviluppo urbanistico del territorio. Attraverso conferenze divulgative, incontri tecnici, mostre, proiezioni di materiale filmato e testimonianze di chi ha vissuto in prima persona eventi sismici, si forniranno informazioni per accrescere la consapevolezza sui rischi cui siamo soggetti e gli strumenti per fronteggiarli, riducendone l’entità.

L’organizzazione dell’evento mira all’attuazione dei seguenti obiettivi:
- Avviare un processo di alfabetizzazione della popolazione sul tema del rischio sismico con particolare riguardo per le nuove generazioni;
- Far comprendere qual è il livello di rischio sismico che caratterizza il nostro territorio e i costi economici e sociali ad esso connessi;
- Stimolare la memoria in merito agli effetti ed alle trasformazioni prodotti dai terremoti passati e recenti;
- Accrescere la preparazione dei tecnici coinvolti nel processo di progettazione di interventi edilizi e pianificazione urbanistica;
- Fornire alle imprese informazioni e strumenti per affrontare il processo edificatorio e l’adeguamento degli edifici esistenti secondo nuovi criteri e attraverso il ricorso a moderne tecnologie anche applicate a sistemi tradizionali quali muratura, legno, cemento armato e acciaio;
- Aprire un dibattito con urbanisti e rappresentanti delle pubbliche amministrazioni sull’opportunità di incentivare, a livello locale e nazionale, il ricorso a dispositivi di protezione innovativi in maniera del tutto analoga a quanto è stato attuato nel campo energetico (previsione di premi di cubatura, sgravi fiscali, etc.);
- Discutere del tema delle polizze assicurative per la tutela del singolo, e conseguentemente della comunità, nei confronti di eventi naturali catastrofici.

La manifestazione, della durata di due settimane, sarà articolata nel modo seguente:
- Mostra permanente sul tema del rischio sismico particolarmente rivolta alla cittadinanza e alle scolaresche;
- Mostra permanente sul sismologo autodidatta faentino Raffaele Bendandi;
- 10 Incontri tecnici pomeridiani con esperti, accademici e imprese, rivolti ai tecnici ed alle amministrazioni;
- 12 Incontri pubblici serali rivolti alla cittadinanza
- Allestimento della PIATTAFORMA SISMICA a cura dalla Protezione Civile, aperta al pubblico per la simulazione del sisma .

Le aziende del settore delle costruzioni avranno la possibilità di illustrare i propri prodotti ai tecnici, alle amministrazioni ed ai comuni cittadini, in maniera tale da far comprendere cosa il mercato propone per accrescere il livello di protezione nei confronti dei terremoti in riferimento alle normative vigenti e al di là di queste.

È stato attivato il sito
www.ionontremo.it
su cui sono disponibili i programmi aggiornati della manifestazione tutti gli approfondimenti relativi agli argomenti trattati.
Sul sito è anche possibile iscriversi alla NEWSLETTER della manifestazione.
Staff organizzativo: Ordine degli ingegneri della provincia di Rimini – Commissione Strutture Web: www.ionontremo.it - info@ionontremo.it




www.ionontremo.it

Prodotti e Soluzioni